Come recupero questo mandarinquat?

Tutto ma proprio tutto sugli Agrumi. Dalla A di Arancia alla Z di Yuzu. Per i collezionisti degli agrumi ornamentali e per chi vuole un agrumeto.
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 7290
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Come recupero questo mandarinquat?

Messaggio da Pancrazio »

Sono sostanze che riducono la tensione superficiale dell'acqua, in pratica la rendono più "liquida" e capace di penetrare in orifizi più piccoli, come gli stomi. Senza il passaggio tramite gli stomi la pianta non è in grado di assorbire il fertilizzante perché questo resta sulla cuticola fogliare ed il passaggio è MOLTO più difficile. Io non sono un esperto in nutrizione fogliare, ma l'incremento di efficacia delle soluzioni trattate con bagnanti/adesivanti è drammatico (più del doppio, quindi minori concentrazioni a parità di efficacia, con minore rischio di bruciare le foglie). Dalle mie parti ne ho trovati di molto economici (bottiglie da 1 litro a 3-5 euro, ne servono pochi millilitri per applicazione).
Per delle maggiori informazioni sulla nutrizione fogliare buttate un occhio qui:
Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
Quello che non si condivide, si perde.
Avatar utente
christian
Messaggi: 2115
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2017, 20:24
Provincia: Ancona
Località: Falconara Marittima
Zona USDA: 9a

Re: Come recupero questo mandarinquat?

Messaggio da christian »

Molto interessante, poi ci do un occhio.
LittolPrins
Messaggi: 78
Iscritto il: domenica 6 maggio 2018, 14:03
Provincia: Padova
Località: Padova
Zona USDA: 9a

Re: Come recupero questo mandarinquat?

Messaggio da LittolPrins »

Pancrazio ha scritto:
domenica 15 marzo 2020, 21:07
Sono sostanze che riducono la tensione superficiale dell'acqua, in pratica la rendono più "liquida" e capace di penetrare in orifizi più piccoli, come gli stomi. Senza il passaggio tramite gli stomi la pianta non è in grado di assorbire il fertilizzante perché questo resta sulla cuticola fogliare ed il passaggio è MOLTO più difficile. Io non sono un esperto in nutrizione fogliare, ma l'incremento di efficacia delle soluzioni trattate con bagnanti/adesivanti è drammatico (più del doppio, quindi minori concentrazioni a parità di efficacia, con minore rischio di bruciare le foglie). Dalle mie parti ne ho trovati di molto economici (bottiglie da 1 litro a 3-5 euro, ne servono pochi millilitri per applicazione).
Per delle maggiori informazioni sulla nutrizione fogliare buttate un occhio qui:
Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
Grazie Pancrazio, preciso e competente come sempre!
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti