Eugenia uniflora

Mango, banano, papaya, guava, litchi, longan, passiflora, ananas, fico d'india... per tacer del resto.
diegourru
Messaggi: 971
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 22:53
Provincia: Olbia-Tempio
Località: San Teodoro

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da diegourru » martedì 6 agosto 2019, 17:24

@saote qua sul forum ci sono due iscritti che vendono semi dal Portogallo e dall'Argentina da cui già qualcuno ha acquistato :)
saote
Messaggi: 57
Iscritto il: martedì 4 dicembre 2018, 14:29
Provincia: Reggio Calabria

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da saote » martedì 6 agosto 2019, 23:54

Iaia ha scritto:
martedì 6 agosto 2019, 8:02
Ciao @saote , io non mi preoccuperei tanto per i tempi, quanto per il fatto che all'interno sono vuoti. L'anno scorso ho seminato i semi freschi dei frutti della mia pianta, quattro in tutto. Tre sono nati dopo un paio di mesi se non ricordo male, l'ultimo si è preso un altro mese o più per germogliare, e li ho piantati il giorno stesso in cui ho raccolto i frutti. Cominciare da una pianticella? Tra semi e spedizione, moltiplicato per due-tre volte se non ti nascono subito, spendi quasi uguale ma allunghi di anni il percorso verso la fioritura. La pianta comprata in genere fiorisce già il primo anno, poi dai semi dei primi frutti -freschi- puoi ricavare altre piante.
Lo so hai ragione sarebbe più facile ed economico comprare una pianta già bella e pronta, ma a volte a me piace partire dal seme per una pura soddisfazione personale nel veder germogliare e poi crescere piano piano una piantina. Il problema è che non sono molto bravo nelle semine di piante tropicali :oops: , tanto è vero che sto avendo qualche problema anche con le semine di pitaya. Comunque grazie per il consiglio, ci penserò.
saote
Messaggi: 57
Iscritto il: martedì 4 dicembre 2018, 14:29
Provincia: Reggio Calabria

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da saote » mercoledì 7 agosto 2019, 0:00

diegourru ha scritto:
martedì 6 agosto 2019, 17:24
@saote qua sul forum ci sono due iscritti che vendono semi dal Portogallo e dall'Argentina da cui già qualcuno ha acquistato :)
Ah ok grazie per l'informazione. Sai per caso se hanno dei semi della varietà blackstar?
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 1830
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da Iaia » mercoledì 7 agosto 2019, 0:18

saote ha scritto:
mercoledì 7 agosto 2019, 0:00
diegourru ha scritto:
martedì 6 agosto 2019, 17:24
@saote qua sul forum ci sono due iscritti che vendono semi dal Portogallo e dall'Argentina da cui già qualcuno ha acquistato :)
Ah ok grazie per l'informazione. Sai per caso se hanno dei semi della varietà blackstar?
No capisco, anch'io a volte preferisco seminare. Cosa che vorrei fare proprio con la pitanga a frutto scuro. È anche un discorso di spazio. Tempo che crescono avrò pronto il terreno dove metterle.
diegourru
Messaggi: 971
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 22:53
Provincia: Olbia-Tempio
Località: San Teodoro

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da diegourru » mercoledì 7 agosto 2019, 15:48

saote ha scritto:
mercoledì 7 agosto 2019, 0:00
diegourru ha scritto:
martedì 6 agosto 2019, 17:24
@saote qua sul forum ci sono due iscritti che vendono semi dal Portogallo e dall'Argentina da cui già qualcuno ha acquistato :)
Ah ok grazie per l'informazione. Sai per caso se hanno dei semi della varietà blackstar?
Non so @saote @huertasurbanas so che è molto fornito, anche di varietà rare
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 1830
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da Iaia » martedì 3 dicembre 2019, 22:44

In questi giorni ho ritirato le ultime tropicali, tranne l'eugenia aggregata che forse può resistere tutto l'inverno fuori. Ormai da tempo avevo notato il lento deperire di uno dei quattro semenzali di pitanga nati l'anno scorso, fino al completo disseccamento della piantina. Avendo bisogno di un vaso da 15 proprio come quello, ho deciso di togliere la sfortunata per fare spazio a una spondias. Svuotando il vaso mi sono trovata di fronte a una scena dell'orrore... vegetale; il terreno era completamente colonizzato da un fitto reticolo di radici, chiaramente non sue. Poi ho capito. Il vasetto, pieno di terriccio nuovo con la tenera piantina e un rubinetto dell'impianto, è stato tutta l'estate appoggiato sopra un grande vaso con un oleandro. Quest'ultimo, non avendo più spazio ed essendo sempre assetato, ha fatto salire le proprie radici attraverso i fori del vasetto e ha bevuto e mangiato a discapito della pitanga fino a soffocarla. Mostruoso... non credevo potesse succedere una cosa così!
Avatar utente
Sherwood2
Messaggi: 1292
Iscritto il: martedì 20 ottobre 2015, 15:10
Provincia: Milano
Località: Hinterland nord est

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da Sherwood2 » mercoledì 4 dicembre 2019, 20:48

Iaia ha scritto:
martedì 3 dicembre 2019, 22:44
Poi ho capito. Il vasetto, pieno di terriccio nuovo con la tenera piantina e un rubinetto dell'impianto, è stato tutta l'estate appoggiato sopra un grande vaso con un oleandro. Quest'ultimo, non avendo più spazio ed essendo sempre assetato, ha fatto salire le proprie radici attraverso i fori del vasetto e ha bevuto e mangiato a discapito della pitanga fino a soffocarla. Mostruoso... non credevo potesse succedere una cosa così!
Che storia orribile ! Suffragata peraltro dal fatto che non ho mai avuto simpatia per le piante a lattice velenoso. Una forma, la mia, di istintivo razzismo botanico che cerco di tenere a bada prendendomi cura della Carissa, di cui credo di aver parlato un centinaio di volte almeno, che quest'anno, forse per entrare nelle mie grazie, ho scoperto ha allegato ben tre frutti.
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1515
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Modena 45°N - Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da Lory » mercoledì 4 dicembre 2019, 21:51

@Iaia ho avuto la stessa orribile esperienza con una albero di neem sotto il quale avevo maldestramente messo all'ombra alcuni semenzali di biriba.....
questi ultimi apparivano sempre appassiti e sofferenti qualsiasi fosse la frequenza con cui li irrigavo...tutto proseguì fino al momento in cui decisi di esaminare da vicino il terriccio di una delle pianticelle e notai immediatamente come il vasetto fosse stato letteralmente ancorato al terreno da migliaia di radichette fibrose dell'alberone penetrate dal foro di drenaggio.....
la natura è veramente crudele, il forte cannibalizza il debole :((
Da quella volta metto sempre i vasetti sollevati tramite una pietra/mattone/sostegno se li pongo in prossimità di una pianta molto più grande!
Lorenzo
diegourru
Messaggi: 971
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 22:53
Provincia: Olbia-Tempio
Località: San Teodoro

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da diegourru » mercoledì 4 dicembre 2019, 22:46

Anch'io quest'estate ho trovato le radici di un rampicante che stavano colonizzando i vasi con le piante e ho agito come Lory
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 1830
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Eugenia uniflora

Messaggio da Iaia » mercoledì 4 dicembre 2019, 23:12

Grazie ragazzi! Allora sono cose che succedono... d'ora in poi sempre sottovasi!
Non è che impazzisca per le piante velenose, anzi, mi mettono un po' a disagio, ma questo oleandro è stato il primo abitante del balcone, più di vent'anni fa, ormai fa parte della famiglia!
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Delvi83, Nuraxi e 3 ospiti