Ammendare il terreno con micorrize

Frutticoltura in generale e piante da frutto di comune coltivazione in Italia: per parlare delle piante da frutto rare e antiche. È la sezione principale del forum, dedicata a tutti gli aspetti della frutticoltura amatoriale in Italia. I frutti esotici non tropicali vanno in questa sezione.
Avatar utente
Sherwood2
Messaggi: 1720
Iscritto il: martedì 20 ottobre 2015, 15:10
Provincia: Milano
Località: Hinterland nord est

Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da Sherwood2 »

Tempo fa si parlava di come migliorare la coltivazione delle piante con l'uso delle micorrize. Siccome ne so davvero poco, sarebbe bello che chi gia' ne fa uso, trasmettesse la sua conoscenza a tutto il forum. Personalmente sarei interessato al loro uso nella coltivazione in vaso ma ho letto nel web che la miglioria apportata da questi "funghi buoni" e' significativa per ogni tipo di coltivazione. Per cui chiedo informazioni sui prodotti, sul loro prezzo, su dove trovarli e sulla maniera corretta per farne uso. Grazie gia' da ora ;)
Avatar utente
Lory
Messaggi: 2886
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Modena 45°N - Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da Lory »

Io ho usato ed uso tuttora un prodotto che mi ha dato buoni risultati.
Non so però se posso citarne il nome sul forum.
Fra l'altro devo precisare che la mia valutazione non è basata su una prova scientifica in cui vengono confrontati due esemplari nelle stesse condizioni di cui uno trattato ed uno no ma solo su una osservazione dei risultati di crescita delle piante.
Ho utilizzato il prodotto per "inoculare" le micorrize cospargendone le spore direttamente sul pane radicale al momento dell'impianto.
Lorenzo
KALIVM
Messaggi: 432
Iscritto il: martedì 27 settembre 2016, 14:25
Provincia: Frosinone

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da KALIVM »

Anch'io ho cominciato ad usarle (solo un trattamento perchè mi è stata regalata una bustina), tuttavia mi sembra di dedurre (perché poi non l'ho MAI letto esplicitamente, o almeno mi è sfuggito) che il trattamento vada rieffettuato periodicamente, specialmente in quei terreni che si mantengono poco o nulla umidi per buona parte dell'anno. Alcune micorrize pare siano nemici naturali dei funghi parassiti (come non citare le varie specie di armillaria?), ma funzionerebbero solo in via preventiva, quindi inoculandole al momento del trapianto di una pianta sicuramente esente da infezioni fungine fino a quel momento. I problemi maggiori secondo me riguardano:

1) trattamenti antifungini: potremo continuare ad usare poltiglia bordolese, ossicloruro di rame e quant'altro o, come temo, tali prodotti andrebbero ad uccidere anche le micorrize? In tal caso quanto bisogna attendere dopo i trattamenti per inocularne di nuove?

2) Concimazioni: leggevo da qualche parte che l'azoto uccide/ostacola le micorrize: queste dovrebbero fungere da prolungamenti dell'apparato radicale, cosicché la pianta potrebbe avvantaggiarsi di più sostanzer nutritive e + acqua, ma se uno concima molto la simbiosi fungo-pianta sarebbe pressoché inutile visto che il vegetale avrebbe già a disposizione praticamente tutto, pertanto le micorrize morirebbero non potendo + svolgere un proprio ruolo. Sarà vera questa storia?

3) uso in vaso: come possono le micorrize espandersi per fornire alla pianta + sostanze del normale, se tanto il volume del vaso quello è? Inoltre nel sistema vaso spesso il pane di terra si surriscalda (pensiamo alle piante sui balconi!), questo non causa una maggiore difficoltà di vita per le micorrize? Come è noto, un ecosistema piccolo è più difficile di mantenere in equilibrio di uno grande!

PS: io ho cosparso il pane di terra ed il fondo della buca con la dose per pianta indicata sulla confezione, ho ricoperto ed innaffiato molto lentamente, ma di certo non posso stare a mantenere umido il terreno quando le piante saranno adulte, anche perchè se le micorrize devono servire a migliorare la resistenza dell'albero alla siccità che senso avrebbe che io ne fornissi di più? Alla fine impiegherei più acqua CON che SENZA i simbionti, il che non mi pare affatto rispettoso dell'ambiente!
diegourru
Messaggi: 1528
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 22:53
Provincia: Olbia-Tempio
Località: San Teodoro

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da diegourru »

Le ho utilizzate qualche anno fa!poi, ora, è da un po' che non le acquisto! Purtroppo è tra quei prodotti di cui non si può verificare la certezza dell'efficacia! Ho avuto piante trattate che son cresciute davvero bene,ma ne ho pure tra quelle non micorrizate! Così come ho avuto piante micorrizate che pure si sono seccate!Nonostante tutto mi sta venendo il pallino di riprovare su alcune piante, soprattutto per la protezione che dovrebbero conferire contro i patogeni radicali! Ma, visto quanto costano, mi chiedo: sarà possibile riprodurre,in qualche modo,e conservare micorrize/batteri utili? Un po' come si fa con il lievito madre! Una volta micorrizata anche solo una parte di radici,son capaci,col tempo,di riprodursi e colonizzare tutto l'apparato radicale della pianta? Una pianta micorrizata lo rimarrà per sempre?
Avatar utente
Lory
Messaggi: 2886
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Modena 45°N - Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da Lory »

Belle domande Diego...sai che ci avevo pensato anch'io tempo fa avendo utilizzato anche recentemente le micorrize e cercando un sistema "casalingo" per allevarle e riprodurle.....dobbiamo indagare meglio
Lorenzo
diegourru
Messaggi: 1528
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 22:53
Provincia: Olbia-Tempio
Località: San Teodoro

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da diegourru »

Lory ha scritto:
martedì 5 maggio 2020, 23:47
Belle domande Diego...sai che ci avevo pensato anch'io tempo fa avendo utilizzato anche recentemente le micorrize e cercando un sistema "casalingo" per allevarle e riprodurle.....dobbiamo indagare meglio
eh già Lory :) sarebbe stato interessante riconoscerle e verificarle col microscopio periodicamente,per avere delle risposte certe! Ma missa'che qua non siamo attrezzati a questo livello! Chissà se "frugando" su internet si trova qualche informazione!
diegourru
Messaggi: 1528
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 22:53
Provincia: Olbia-Tempio
Località: San Teodoro

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da diegourru »

Dunque Lory! Ho trovato questo articolo Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links! :) è molto interessante,io non sono interessato, come spiega qui,ad andare a procurarmi micorrize in campagna perché, oltretutto, credo sia illegale scavare e prelevare terra e radici in terreno pubblico!ma si potrebbe procedere così: acquistare una confezione di micorrize ed utilizzarle sulle radici di una liliacea,di una fabacea e di una graminacea e piantarle insieme in una vaschetta o vaso capiente! Dopo qualche mese bisognerebbe (anche se è crudele!) Ammazzare tali piantine! In questo modo i microrganismi dovrebbero produrre spore in una decina di giorni! Dopo di che le radici di tali piante col terriccio funzionerebbero da inoculo! Ovviamente per tenere vivo il meccanismo è necessario,poi ripartire col ciclo! E un'accortezza da seguire è tenere il tutto al riparo dal ghiaccio e dal sole cocente! A mio parere,per non ammazzare sempre le piante, potrebbe essere sufficiente potare le radici delle piante "scorta", prelevare la potatura delle radici con terriccio,lasciarlo riposare dieci giorni e credo, così, che si possa ottenere il medesimo risultato!
Avatar utente
Lory
Messaggi: 2886
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Modena 45°N - Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da Lory »

Belle informazioni!
Adesso proveremo a sperimentare allora!!!
Ottimo Diego!
Lorenzo
diegourru
Messaggi: 1528
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 22:53
Provincia: Olbia-Tempio
Località: San Teodoro

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da diegourru »

Lory ha scritto:
giovedì 7 maggio 2020, 9:14
Belle informazioni!
Adesso proveremo a sperimentare allora!!!
Ottimo Diego!
eh già vedremo cosa ne viene fuori :)
Avatar utente
Nuraxi
Messaggi: 344
Iscritto il: mercoledì 7 agosto 2019, 1:10
Provincia: Cagliari
Località: Collina costiera.
Zona USDA: 9b

Re: Ammendare il terreno con micorrize

Messaggio da Nuraxi »

Salve, io ho tentato l'esperimento dell'orto di carta due volte in giardino, ma con scarsi risultati, per moltiplicare le micorrize vidi su YouTube che le mescolano con letame, acqua, siero di latte, il tutto in un barile ossiggenato per una decina di giorni.
Si possono spolverare direttamente sul pane di terra e radici, o direttamente sulle radici se nude, quando si invasa, rinvasa o si mette a dimora la pianta, per i vasi con già le piante dentro, si aggiunge la polvere, facendo dei buchi abbastanza profondi sino a incontrare la zona delle radici, in ogni caso devono essere consociate sempre con un po' di umus o letame, ci sono le micorrize adatte alle specie erbacee e da orto, che sono prodotte dalle radici di un bambùseto, e quelle destinate alle specie arboree prodotte da alcune piante del bosco.
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: giovalx e 6 ospiti