"Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Tutto ma proprio tutto sugli Agrumi. Dalla A di Arancia alla Z di Yuzu. Per i collezionisti degli agrumi ornamentali e per chi vuole un agrumeto.
Rispondi
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 2198
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

"Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da hereistay » sabato 5 ottobre 2019, 12:56

Giorni fa leggevo su un gruppo fb su agrumi qualcuno che asseriva che è possibile che una pianta innestata torni selvatica a causa del portainnesto che prende il sopravvento.
Ora, confesso che qualcosa del genere l'ho sentito anche da me, dagli anziani, a riguardo delle viti.
Vi chiedo quindi...ma è effettivamente possibile che una pianta innestata perda le proprie caratteristiche per produrre frutti "selvatici"?
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 6136
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: "Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da Pancrazio » sabato 5 ottobre 2019, 13:46

No.

L'equivoco nasce quasi sicuramente da cosa passata di bocca per bocca, sicuramente in origine si riferiva ad un pollone del portainnesto che non prontamente potato, finisce col divenire la parte principale della pianta, con morte del nesto per concorrenza per la luce, e quindi apparente "trasformazione" della pianta in selvatico. Ma nasce sempre da un errore di gestione della pianta, non di reversione della stessa al selvatico.
Quello che non si condivide, si perde.
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 2198
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: "Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da hereistay » martedì 8 ottobre 2019, 9:50

Ecco...pensavo la stessa cosa :oops:
fabrizio79
Messaggi: 18
Iscritto il: mercoledì 25 settembre 2019, 19:54
Provincia: Ancona
Località: Barbara

Re: "Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da fabrizio79 » mercoledì 9 ottobre 2019, 9:28

A me è capitato su di una pera coscia che le faceva squisite, dopo 9 anni continuava a farle ma non si maturavano più e restavano sulla pianta fino ad agosto rimanendo acerbe. Per me si era inselvatichita e poi lo innestata con abate fetel
Avatar utente
marcello79
Messaggi: 382
Iscritto il: domenica 7 maggio 2017, 1:39
Provincia: Palermo
Località: palermo
Zona USDA: 9b

Re: "Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da marcello79 » mercoledì 9 ottobre 2019, 20:32

Quoto Pancrazio ;) Il problema è proprio la gestione della pianta, se il portainnesto prende il sopravvento spingerà tutta la sua crescita su quello e piano piano la parte innestata produrrà pochissimo e in molti casi potrebbe anche deperire e seccarsi.
fabrizio79
Messaggi: 18
Iscritto il: mercoledì 25 settembre 2019, 19:54
Provincia: Ancona
Località: Barbara

Re: "Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da fabrizio79 » mercoledì 9 ottobre 2019, 21:35

Ma la pianta era sana e forte,e le pere le faceva belle, ma poi non si maturavano! Il selvatico non era spuntato da nessuna parte
Avatar utente
marcello79
Messaggi: 382
Iscritto il: domenica 7 maggio 2017, 1:39
Provincia: Palermo
Località: palermo
Zona USDA: 9b

Re: "Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da marcello79 » giovedì 10 ottobre 2019, 23:49

La pianta non può inselvatichirsi e diventare altro ameno che non si parla di mutazione ma non è il tuo caso. La pianta ha fruttificato solo che non rende come prima ma questo potrebbe essere un problema di rami invecchiati dove non arriva la linfa come dovrebbe. Le potature servono per ringiovanire i rami dove successivamente scorrerà più linfa e si avranno frutti migliori.
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 6136
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: "Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da Pancrazio » domenica 13 ottobre 2019, 1:26

Ciao @fabrizio79 non conosco il caso del tuo pero ma ci sono alcune malattie che danno i sintomi che descrivi.
Quello che non si condivide, si perde.
fabrizio79
Messaggi: 18
Iscritto il: mercoledì 25 settembre 2019, 19:54
Provincia: Ancona
Località: Barbara

Re: "Inselvatichimento" del nesto: verità o leggenda?

Messaggio da fabrizio79 » domenica 13 ottobre 2019, 8:11

Ciao Pancrazio,grazie per l'informazione, credo anche io che fosse una malattia, ma quest'anno la pianta lo innestata a corona con abate fetel ed è andata bene! Speriamo che il problema non torni anche su altre varietà!come si chiama queste malattie che non fanno maturare i frutti?
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bolzo73, Google [Bot] e 3 ospiti