Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Frutticoltura in generale e piante da frutto di comune coltivazione in Italia: per parlare delle piante da frutto rare e antiche. È la sezione principale del forum, dedicata a tutti gli aspetti della frutticoltura amatoriale in Italia. I frutti esotici non tropicali vanno in questa sezione.
Rispondi
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 1959
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Messaggio da hereistay » mercoledì 13 marzo 2019, 12:39

Siccome non le avrei prese dal vivaio vicino casa, diciamo che avrei speso la stessa cifra acquistandole online altrove...e non avrei comunque avuto modo di vederle di persona.
Le ho prese lì perché mi fidavo e non ho pagato la spedizione grazie a un mio parente della zona.
Quindi in sostanza sono state ritirate di persona...ma erano già imballate...
Avatar utente
mangianastri
Messaggi: 27
Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2017, 10:20
Provincia: Parma
Località: Sivizzano (PR)

Re: Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Messaggio da mangianastri » giovedì 14 marzo 2019, 11:51

Io ho comprato spesso da battistini comprando sempre portainnesti da seme non ho mai avuto problemi hanno sempre delle bellissime radici e non hanno problemi :)
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 1959
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Messaggio da hereistay » giovedì 14 marzo 2019, 13:33

Probabilmente quelli da seme se li autoproducono ma ho preso anche dei perastri da loro e diversi avevano praticamente solo il fittone.
Spero anche almeno una volta innestate vada tutto ok.
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 1959
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Messaggio da hereistay » domenica 17 marzo 2019, 15:04

Ieri ho innestato: 29 innesti.
Purtroppo ho dovuto scartare diverse varietà causa marze messe non benissimo per cui ho preferito innestare più piante della stessa varietà ma con marze ottimali.
Mi hanno consigliato di fare un test con bacinella piena di acqua, come per i semi, se la marza resta a galla meglio non utilizzarla e così ho fatto.
Allegati
IMG_20190317_144455.jpg
IMG_20190317_144455.jpg (167.79 KiB) Visto 33 volte
IMG_20190317_144444.jpg
IMG_20190317_144444.jpg (123.58 KiB) Visto 33 volte
IMG_20190315_152633.jpg
IMG_20190315_152633.jpg (120.99 KiB) Visto 33 volte
IMG_20190315_131714~2.jpg
IMG_20190315_131714~2.jpg (52.36 KiB) Visto 33 volte
Avatar utente
Lory
Messaggi: 477
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Messaggio da Lory » domenica 17 marzo 2019, 19:05

Che bel lavoro, dovresti essere orgoglioso!
Lorenzo
Thomasdelgreco
Messaggi: 270
Iscritto il: sabato 12 maggio 2018, 20:25
Provincia: Caserta
Località: Gioia sannitica

Re: Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Messaggio da Thomasdelgreco » domenica 17 marzo 2019, 19:43

Ora però son curioso :lol: che hai innestato di buono
Avatar utente
mangianastri
Messaggi: 27
Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2017, 10:20
Provincia: Parma
Località: Sivizzano (PR)

Re: Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Messaggio da mangianastri » lunedì 18 marzo 2019, 9:00

Innestate tutte a spacco?
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 1959
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Progetto meleto ad alta densità/ a superspindel

Messaggio da hereistay » lunedì 18 marzo 2019, 15:56

Sono 26 varietà tra locali autoctone, Fuji , Golden, Granny Smith, alcune varietà Inglesi altre Americane.
In totale sono 33 piante, di cui due già innestate l'anno scorso e altre due devo ancora innestarle perché sto aspettando le marze (per quello avevo scritto 29 innesti).

Sì, tutte a spacco, non avevo altra scelta a meno di aspettare ancora e innestare a corona ma ho preferito fare ora (in realtà la tabella di marcia è slittata per almeno una decina di giorni) perché le marze non mi davano molta sicurezza.

Ora ciò che mi interessa è che almeno i portainnesti prendano bene in modo tale che se l'innesto dovesse fallire almeno potrò ritentare l'anno prossimo o in estate, magari le farò innestare da un professionista così perderò meno tempo. :lol:
Rispondi