Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Frutti del bosco a clima temperato e freddo, e della macchia mediterranea, e frutta "secca".
Avatar utente
Thomasdelgreco
Messaggi: 2634
Iscritto il: sabato 12 maggio 2018, 20:25
Provincia: Caserta
Località: Gioia sannitica
USDA Hardiness Zones: 8a

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da Thomasdelgreco »

JoPalm ha scritto: sabato 23 aprile 2022, 10:54 Ritornando alle esigenze del castagno di cui si parlava prima. Se non ricordo male non Castanea Mollissima e Castanea Crenata tollerano maggiormente altitudini minori e forse anche più tipi di terreni. Inoltre forse conferiscono più resistenza ad alcune malattie. Si potrebbero prendere in considerazione per usarli come portainnesti per le varietà ibride. Non so però se diano buoni risultati con gli europei, nel senso percentuale di attecchimento dell'innesto. Le mie non le riconosco più, i cartellini sono scomparsi e non so più quali siano. In rete sembra che la Mollissima abbia una foglia più opaca ma a me sembrano tutte molto simili.
solitamente usano al massimo ibridi euro giapponesi , la mollissima ha un apparato radicale più superficiale e non sempre c’è un ottima compatibilità con l europeo. Le differenze ci sono ma si devono vedere su piante adulte
JoPalm
Messaggi: 481
Iscritto il: venerdì 11 marzo 2022, 13:53
Provincia: Cosenza
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da JoPalm »

La Mollissima quindi più per terreni fertili ed irrigati o comunque un poco umidi.
JoPalm
Messaggi: 481
Iscritto il: venerdì 11 marzo 2022, 13:53
Provincia: Cosenza
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da JoPalm »

Dopo tanti anni mi ha fruttificato un albero proveniente da un seme di castagno giapponese, non un ibrido ma un seme di giapponese originale. Ho aperto un riccio non completamente maturo, giusto per valutare i frutti anche prima della maturazione. Al momento alla prima fruttificazione non sembrano molto grossi, diciamo sono come una castagna comune. Il frutto che avevo piantato aveva una buona pezzatura. Penso comunque che l'albero madre di sia ibridato con qualcosa perché non è come un castagno giapponese, sia la foglia che il frutto sono diversi. La cosa che mi ha stupito ed è davvero positiva è la facilità con cui sono riuscito a pelarla. Non c'è paragone con la Bouche che sto già raccogliendo. Ora devo vedere il sapore dei frutti a completa maturazione e se mantiene questa capacità anche a frutto maturo o poco appassito. L'albero non presenta attacchi di cinipide ma è presto come valutazione, può essere semplicemente un'annata favorevole o forse il cinipide è poco presente perché avevo fatto dei lanci negli anni passati ed ora sembra diminuito in generale. Se smette di piovere faccio qualche foto alle foglie, comparate con altre varietà. Per le foto dei frutti aspetto che maturino perché ha portato pochi ricci e non vorrei sprecarli.
JoPalm
Messaggi: 481
Iscritto il: venerdì 11 marzo 2022, 13:53
Provincia: Cosenza
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da JoPalm »

Secondo voi qual'è il miglior metodo di semina? Piantare appena raccolti? Conservare in freezer e seminare a primavera? Mettere in ammollo con una piccola percentuale di rame o altro? Ho notato che a primavera nascono poche piante, scavando nel terreno li trovo marci. Forse li pianto troppo in profondità? Lascio i vasi all'esterno. Come ph e terriccio penso vada bene quello per agrumi, cosa ne pensate?
Avatar utente
Figu
Messaggi: 1789
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2015, 17:37
Provincia: Cagliari
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da Figu »

Secondo me è meglio seminare subito.
Non credo si possano congelare, credo proprio che perdebbero il potere germinativo!
Ovviamente la terra nel vaso deve essere umida ma non eccessivamente, se i vasi restano esposti alle intemperie è facile che ricevano molta più acqua del necessario e quindi la terra inzuppata faccia marcire le castagne.
JoPalm
Messaggi: 481
Iscritto il: venerdì 11 marzo 2022, 13:53
Provincia: Cosenza
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da JoPalm »

@Figu grazie mille per i consigli, allora proverò così. Magari metto i vasi un poco al coperto per farli bagnare poco.
Avatar utente
Figu
Messaggi: 1789
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2015, 17:37
Provincia: Cagliari
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da Figu »

Potresti provare anche la semina direttamente a dimora.
Avatar utente
Eclissato
Messaggi: 971
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2017, 19:29
Provincia: Perugia
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da Eclissato »

JoPalm ha scritto: martedì 20 settembre 2022, 20:25 Secondo voi qual'è il miglior metodo di semina? Piantare appena raccolti? Conservare in freezer e seminare a primavera? Mettere in ammollo con una piccola percentuale di rame o altro? Ho notato che a primavera nascono poche piante, scavando nel terreno li trovo marci. Forse li pianto troppo in profondità? Lascio i vasi all'esterno. Come ph e terriccio penso vada bene quello per agrumi, cosa ne pensate?
Io anno scorso ai primi di novembre ho trovato su un negozio locale delle castagne ancora belle e fresche (km0) le ho sbucciate e messe su un contenitore con scottex umido, tenuto davanti a una finestra. Adesso ho delle belle piantine di castagno, sono molto vigorose, tranne una che è nana
JoPalm
Messaggi: 481
Iscritto il: venerdì 11 marzo 2022, 13:53
Provincia: Cosenza
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da JoPalm »

@Figu no mi è difficile poi gestirle in estate perché il terreno è un poco distante.
@Eclissato se hai spazio prova a vedere che frutti portano, male che vada le innesti.
Avatar utente
Figu
Messaggi: 1789
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2015, 17:37
Provincia: Cagliari
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: Castagno da seme (ibrido eurogiapponese F2)

Messaggio da Figu »

JoPalm ha scritto: venerdì 23 settembre 2022, 23:12 @Figu no mi è difficile poi gestirle in estate perché il terreno è un poco distante.


Capisco.
JoPalm ha scritto: venerdì 23 settembre 2022, 23:12 @Eclissato se hai spazio prova a vedere che frutti portano, male che vada le innesti.
oltre allo spazio ci vuole tempo... tanto :oops:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite