Albicocco: danni da gelo o cosa?

Frutticoltura in generale e piante da frutto di comune coltivazione in Italia: per parlare delle piante da frutto rare e antiche. È la sezione principale del forum, dedicata a tutti gli aspetti della frutticoltura amatoriale in Italia. I frutti esotici non tropicali vanno in questa sezione.
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 1526
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
USDA Hardiness Zones: 7b

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da giovalx »

Iaia ha scritto: martedì 10 maggio 2022, 9:48 . . . In autunno devo ricordarmi di mandarti un assaggio dei vari frutti, almeno ti fai un'idea. I gelsi sarebbe impossibile, troppo deperibili.
Sei troppo gentile e disponibile.
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Maxx71
Messaggi: 45
Iscritto il: sabato 12 febbraio 2022, 23:07
Provincia: Vicenza
Località: Colli Berici

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da Maxx71 »

giovalx ha scritto: lunedì 9 maggio 2022, 17:05
giovalx ha scritto: domenica 8 maggio 2022, 18:41 Grazie dei suggerimenti @Maxx71.
Domani procederò e farò sapere!
Ho ucciso l'albicocco😭IMG_20220509_155109.jpg
I rami fuori dalle zone colpite sembravano prevalentemente sani. Si vede un leggero straterello di marrone in alto, proprio dal lato dove c'era il rametto laterale secco.
IMG_20220509_152959.jpg
In compenso il tronco era per metà secco
IMG_20220509_153435.jpgIMG_20220509_153823.jpg
Ciao,

a quanto pare la colpa di tutto era di un fungo. Pseudomonas non fa imbrunire il legno. Resta superficiale. Le tossine prodotte dal micelio, oltre che la perdita di funzionalità del legno, sono all'origine della sintomatologia sistemica, a distanza (gemme morte che non schiudono, vegetazione stentata, rami secchi).
Il rischio però, adesso, è che il fungo sia presente nelle radici rimaste nel terreno (o già lì da prima. Ti sono morti albero o arbusti lì vicino in passato?) e possa infetterà un eventuale altra pianta che vorrai mettere a dimora.verva di rimuovere più radici che puoi, lavora spesso il terreno per arieggiarlo, distribuisci di quando in quando preparati a base di spore di Trichoderma. Attendi un anno, meglio 2, prima di reimpiantate, immergi le radici in una sospensione di batteri della rizosfera/funghi micorrizici prima di mettere a dimora la nuova pianta.
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 1526
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
USDA Hardiness Zones: 7b

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da giovalx »

Maxx71 ha scritto: martedì 10 maggio 2022, 22:29 . . .
a quanto pare la colpa di tutto era di un fungo. Pseudomonas non fa imbrunire il legno.
. . .
Il rischio però, adesso, è che il fungo sia presente nelle radici rimaste nel terreno (o già lì da prima. Ti sono morti albero o arbusti lì vicino in passato? ) e possa infetterà un eventuale altra pianta che vorrai mettere a dimora.
No, li non c'era nessuna pianta legnosa. Era una zona inerbita vicino ad un abete bianco che ho dovuto togliere perché diventato troppo grande. L'erba cresceva malissimo, ma ritengo la causa fosse l'ombra dell'abate.
La pericolosità del fungo per eventuali piante da mettere in sostituzione rende inutile la ricerca che stavo facendo.
Spero ci sia un modo per 'disinfettare' il terreno e reimpiantare almeno in autunno!
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Maxx71
Messaggi: 45
Iscritto il: sabato 12 febbraio 2022, 23:07
Provincia: Vicenza
Località: Colli Berici

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da Maxx71 »

Se vuoi reimpiantate in autunno, togli più radici possibili, lavora spesso il terreno per fargli prendere aria e usa il Trichoderma prima e micorrize all'impianto e dopo. Non buttare fungicidi nel terreno che rischi di fare più danni che altro
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 1526
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
USDA Hardiness Zones: 7b

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da giovalx »

Maxx71 ha scritto: martedì 10 maggio 2022, 22:58 Se vuoi reimpiantate in autunno, togli più radici possibili, lavora spesso il terreno per fargli prendere aria e usa il Trichoderma prima e micorrize all'impianto e dopo. Non buttare fungicidi nel terreno che rischi di fare più danni che altro
Grazie @Maxx71. Seguirò i tuoi consigli.
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 1526
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
USDA Hardiness Zones: 7b

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da giovalx »

Ho estratto anche il ceppo, svuotato la buca e sto setacciando la terra per rimuovere tutte le radici.
Certo molte radici si sono sviluppate a distanza dalla pianta e non sarebbe facile toglierle.
IMG_20220514_130223.jpg
IMG_20220514_130223.jpg (346.58 KiB) Visto 66 volte
Il seccume che ha raggiunto buona parte del tronco sembra che parta da un preciso punto al di sopra del colletto, che sembra coincidere col punto di innesto:
IMG_20220514_143612.jpg
IMG_20220514_143612.jpg (92.05 KiB) Visto 66 volte
IMG_20220514_143702.jpg
IMG_20220514_143702.jpg (204.55 KiB) Visto 66 volte
Tagliando al livello di tale punto, e poi più in basso, la parte scura si riduce sino a sparire.
IMG_20220514_140947.jpg
IMG_20220514_140947.jpg (176.18 KiB) Visto 66 volte
IMG_20220514_141047.jpg
IMG_20220514_141047.jpg (130.07 KiB) Visto 66 volte
Posso dedurne che le radici sono sane e non servono particolari operazioni di bonifica del terreno?
Allegati
IMG_20220514_141253.jpg
IMG_20220514_141253.jpg (160.46 KiB) Visto 66 volte
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Maxx71
Messaggi: 45
Iscritto il: sabato 12 febbraio 2022, 23:07
Provincia: Vicenza
Località: Colli Berici

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da Maxx71 »

Sì, nella sfortuna sei stato fortunato. Mi sento di escludere i due funghi responsabili dei marciumi radicali lanoso e fibroso. Pare più un fungo agente di carie del legno. Sono funghi da ferita: forse l'infezione è partita con il taglio di preparazione del portainnesto per l'innesto, o il portainnesto era già infetto (dalla pianta madre se propagato agamicamente.
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 1526
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
USDA Hardiness Zones: 7b

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da giovalx »

Molto bene. Grazie @Maxx71. Allora, se la trovo, impianto subito una nuova pianta in vaso, da innestare a fine estate, altrimenti a radice nuda quest'autunno.
Grazie ancora
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Maxx71
Messaggi: 45
Iscritto il: sabato 12 febbraio 2022, 23:07
Provincia: Vicenza
Località: Colli Berici

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da Maxx71 »

Di nulla. Buona fortuna 🙂
Avatar utente
Lory
Messaggi: 6054
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Modena
Località: Modena 45°N - Filippine 9,9°N
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: Albicocco: danni da gelo o cosa?

Messaggio da Lory »

Gran bel lavoro Giorgio.
Come vedi valeva la pena estirpare la pianta.
In caso contrario avresti penato per qualche altro anno/anni con una pianta malaticcia e pure improduttiva.
Invece così, tolto il dente tolto il problema!
Lorenzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite