Legatura dei rami

Frutticoltura in generale e piante da frutto di comune coltivazione in Italia: per parlare delle piante da frutto rare e antiche. È la sezione principale del forum, dedicata a tutti gli aspetti della frutticoltura amatoriale in Italia. I frutti esotici non tropicali vanno in questa sezione.
giovalx
Messaggi: 429
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Legatura dei rami

Messaggio da giovalx »

Un mesetto fa ho piantato questi due peri che, credo per facilitare il trasporto, erano stati potati lasciando solo i rami centrali ed orientati verso l'alto.
20200208_162935.jpg
20200208_162935.jpg (48.19 KiB) Visto 210 volte
Per cercare di dargli una forma allargata ho legato alcuni rami riportandoli verso l'esterno.
20200310_164842.jpg
20200310_164842.jpg (154.89 KiB) Visto 210 volte
Purtroppo, nel piegarli, due rami si sono rotti.
L'operazione sarà utile?
Sarebbe meglio attendere la nuova vegetazione e potare i rami verticali?
Allegati
20200310_114255-1.jpg
20200310_114255-1.jpg (246.77 KiB) Visto 210 volte
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
Thomasdelgreco
Messaggi: 1119
Iscritto il: sabato 12 maggio 2018, 20:25
Provincia: Caserta
Località: Gioia sannitica
Zona USDA: 8a

Re: Legatura dei rami

Messaggio da Thomasdelgreco »

Io avrei gestito la cosa in maniera diversa, ma ogniuno può trovare una soluzione diversa. Avrei cercato di eliminare tutti quei monconi/grovigli contorti e avrei lasciato giusto un 4 branche, le più robuste e quelle con meno tagli .avrei fatto una leggera piegatura dei 4 rami rimasti e li avrei cimati per stimolare L impalcatura degli stessi. Invece i rami I rami così piegati(come nella tua foto) pesantemente Non fan altro che stimolare L emissione di succhioni verticali nella parte più alta della curva riportando nuovamente rami verso il centro. L’obbiettivo dovrebbe essere L impostazione della pianta e L impalcatura
giovalx
Messaggi: 429
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Legatura dei rami

Messaggio da giovalx »

Io pensavo di operare così:
- lasciare che i rami piegati emettano succhioni,
- la prossima potatura eliminare tutti i succhioni, ad eccezione di quelli più all'esterno, che dovrebbero diventare le branche principali.

Non funzionerebbe?
Thomasdelgreco ha scritto:
mercoledì 11 marzo 2020, 15:32
per stimolare L impalcatura degli stessi.
Mi spieghi cosa significa 'impalcatura"?
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
Thomasdelgreco
Messaggi: 1119
Iscritto il: sabato 12 maggio 2018, 20:25
Provincia: Caserta
Località: Gioia sannitica
Zona USDA: 8a

Re: Legatura dei rami

Messaggio da Thomasdelgreco »

Perché lasciare sprecare energie all albero ad emettere succhioni che taglierai?inevitabilmente nella piegatura il ramo perde vigoria è quasi impossibile che fu sviluppi rami nell ultimo tratto , li svilupperà nel punto più alto della curva . Ovviamente svilupperà anche nelle parti che non hai piegato. Il mio metodo ti permette di far sviluppare le branche dove vuoi tu, bisogna inclinare i rami a 45/50 o poco più e tagliare il ramo dove desideri che si sviluppi la ramificazione , L interruzione della linfa dovuta alla cimatura non farà altro che far sviluppare nuovi rami nei pressi del taglio .Una piegatura così accentuata è una piegatura che riduce molto la vigoria e stimola l’emissione dei fiori , cioè è un sistema che ha senso su una pianta già formata(impalcata), L unica parte che mantiene vigoria è il primo tratto dina al punto più alto della curva
giovalx
Messaggi: 429
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Legatura dei rami

Messaggio da giovalx »

Ok grazie dei consigli.
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
Lory
Messaggi: 2855
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Modena 45°N - Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Legatura dei rami

Messaggio da Lory »

Thomas ha ragione.
Poi aggiungo solo due piccole cose:
1- il pero non è l'abicocco o il pesco. Tende ad avere rami assurgenti di costituzione, è molto difficile allevarlo a vaso aperto pulito.
Domani se riesco ti mando una foto del mio piccolo William. Ho lasciato andare i rami in modo verticale ma l'ho impalcato a 4 branche in modo da tenere comunque una vigoria contenuta (senza emissione di succhioni) ed una buona illuminazione di tutta la chioma.
2- Anch'io metto "legature" per piegare i rami e modellare la chioma ma cerco di non piegarli mai oltre i 45 gradi per il motivo che ti ha detto Thomas.
Poi faccio l'operazione di legatura ad ottobre prima della caduta foglie (i rami sono ancora belli flessibili) e tolgo le legature all'apertura primaverile delle gemme.
Se lasci le legature nel periodo vegetativo, la pianta "le sente" e tende per contrasto ad orientare le gemme apicali in verticale.
Questo vanifica il lavoro fatto nell'anno precedente in più ottieni rami fatti da diversi segmenti di crescita con angolazioni diverse.
Spero di essermi spiegato. ;)
Lorenzo
giovalx
Messaggi: 429
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Legatura dei rami

Messaggio da giovalx »

Si mi avete convinto. Non posso che fare tesoro dei consigli di chi ne sa molto più di me.
Alla prossima!
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
giovalx
Messaggi: 429
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Legatura dei rami

Messaggio da giovalx »

@Lory , @Thomasdelgreco, va meglio così?

Devo togliere ancora alcuni rami, ma visto che hanno gemme apicali che mi sembrano gemme miste non vorrei rinunciare alla speranza di assaggiare un paio di pere già da quest'anno!!

..
20200310_164827.jpg
20200310_164827.jpg (168.77 KiB) Visto 164 volte
Allegati
20200312_171544.jpg
20200312_171544.jpg (179.88 KiB) Visto 164 volte
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
Thomasdelgreco
Messaggi: 1119
Iscritto il: sabato 12 maggio 2018, 20:25
Provincia: Caserta
Località: Gioia sannitica
Zona USDA: 8a

Re: Legatura dei rami

Messaggio da Thomasdelgreco »

Si meglio, farei una bella passata di poltiglia dato che L alberello è ancora fermo.
giovalx
Messaggi: 429
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Legatura dei rami

Messaggio da giovalx »

Geazie Thomas.
La poltiglia bordolese l'ho passata oggi in tutto il frutteto. Agli inizi di febbraio avevo passati il polusolfuro di calcio.

Alla prossima!!!
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: junior e 2 ospiti