Citrus hystrix in piena terra

Tutto ma proprio tutto sugli Agrumi. Dalla A di Arancia alla Z di Yuzu. Per i collezionisti degli agrumi ornamentali e per chi vuole un agrumeto.
Ianus
Messaggi: 27
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2024, 12:46
Provincia: Frosinone

Citrus hystrix in piena terra

Messaggio da Ianus »

Citrus hystrix, papeda delle Mauritius, Combawa, Kaffir lime che dir si voglia. C'è qualcuno che lo coltiva in piena terra? Questione climatica a parte, per esigenze di terreno e sole lo paragonereste più ad un limone o un arancio? Ossia: soffre facilmente di clorosi, come il likone (foglie gialle e nervature verdi causa assenza di ferro disponibile per pH troppo alto)? Sopporta bene il sole diretto tutto il giorno come, l' arancio, oppure lo preferisce solo di mattina come il limone? Una pianta fiorita profuma a distanza? Quest'ultima domanda potrebbe avere una risposta scontata,ma ho imparato a non dare nulla per tale (i fiori del mio calamondino ad esempio NON profumano affatto, mentre un limone alto anche solo un metro lo senti con il naso a 2 metri). Quali dimensioni ha raggiunto la vostra pianta, ed in quanto tempo circa?

Curiosità culinaria: le foglie, per essere mangiate, bisogna raccoglierle giovani o rimangono morbide anche da adulte?

Grazie mille a chi vorrà aiutarmi.
Avatar utente
Figu
Messaggi: 1993
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2015, 17:37
Provincia: Cagliari
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: Citrus hystrix in piena terra

Messaggio da Figu »

Fra gli agrumi che ho coltivato si è dimostrata la più delicata, ne avevo una pianta innestata su arancio amaro che è morta nell'ondata di freddo del 2019 (morì anche una piccola pianta di pomelo innestata su macrophylla in un punto distante da questa).
Considera che a breve distanza da questa pianta c'era una Casimiroa (che in teoria dovrebbe essere meno rustica) e che ha passato quell'inverno e anche tutti gli altri indenne, così come altri due pomeli, avocado fuerte, Macadamia tetraphylla e altre, quindi è meno rustica di queste ma anche del lime, sia quello messicano che quello di Tahiti.
Per cui mi sento di sconsigliartela come coltivazione in piena terra.
Poi va detto che come commestibilità non è niente di eccezionale, alla fine si usano le foglie in cucina e non credo che aggiungano un granché a livello gustativo ai piatti, si possono sostituire con altro facilmente.
Se posso darti un consiglio: pianta un agrume buono da mangiare, a meno che non voglia proprio avere questa pianta a tutti i costi, è abbastanza inutile.
Scipio
Messaggi: 319
Iscritto il: domenica 4 aprile 2021, 9:53
Provincia: Parma
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Citrus hystrix in piena terra

Messaggio da Scipio »

Ne ho una pianta (varietà spinosa di Squadrito non come quella di Lenzi che è quasi senza) da un paio di anni ma su un balcone riparato, non so se resisterà nei prossimi anni ma per il momento regge bene (non mi aspetto resista più di un limone anche se c'è chi lo dice su forum esteri, è un precursore tropicale delle limette).

Penso che per le domande che fai sul suolo conti poco la varietà ma più il portainnesto, non si è sviluppata molto ma non so su cosa sia la mia e potrebbe anche essere su volkamer. Fiorisce in abbondanza ma non ti saprei dire se siano molto profumati, per me è nella media degli agrumi ma ha fiori piccoli, di certo le foglie lo sono e senti l'odore specifico ogni volta che ne spezzi un ramo. Io la maggior parte delle foglie le raccolgo in questo periodo e presumo sia il portainnesto magari è swingle o un altro che tende ad essere caduco e non importa se sono vecchie hanno stesso sapore e anzi reggono meglio la cottura. Si tagliano molto sottili e le aggiungono nei brodi delle pietanze in sud-est asiatico, ma ci si possono fare anche dolci per via del sapore molto delicato e a mio parere non sostituibile da altro agrume (è più facile sostituire il succo di yuzu col succo di un limone che le foglie di combava con le foglie di limone).

Capisco chi dice che si viva senza, perché è un sapore che nella tradizione culinaria italiana non esiste, inoltre è molto delicato e sconsiglierei di usare le foglie secche perché si perde molto (io le congelo e uso un po' per volta ma me ne avanzano ogni anno).
Ianus
Messaggi: 27
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2024, 12:46
Provincia: Frosinone

Re: Citrus hystrix in piena terra

Messaggio da Ianus »

Grazie ad entrambi, informazioni molto interessanti!
Onestamente è una pianta che mi invoglia da diversi anni, ma non avendo molto spazio stavo piuttosto pensando di coltivarla in vaso sul balcone, però non ho un locale dove ricoverarla per l'inverno, e se ha dato problemi in Sardegna...
In realtà nell'ultimo mese stavo ipotizzando di regalarla a dei greci che abitano in un'isola vicino a Rodi, come minime invernali credo che siano sui 10°C, quindi il clima non dovrebbe essere un problema, mi preoccupano decisamente di più il terreno (che io penso essere parecchio alcalino) e le dimensioni finali della pianta, oltre che la sua velocità di crescita. Mi sorprende parecchio però @Scipio quando descrive l'aroma delle foglie come delicato: io avevo sempre letto e sentito dire che fosse molto forte.
Ultima modifica di Ianus il domenica 11 febbraio 2024, 18:10, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
barbapedanna
Messaggi: 3942
Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 18:06
Provincia: Milano
Località: 197 msl
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Citrus hystrix in piena terra

Messaggio da barbapedanna »

Aroma abbastanza forte .levantino.
Scipio
Messaggi: 319
Iscritto il: domenica 4 aprile 2021, 9:53
Provincia: Parma
USDA Hardiness Zones: 8b

Re: Citrus hystrix in piena terra

Messaggio da Scipio »

Tieni conto che le opinioni su gusti e sapori sono spesso molto soggettive, quindi tutto è molto relativo. Premesso che se stacchi una foglia o tagli un ramo già percepisci distintamente l'odore caratteristico, anche masticando la foglia coriacea cruda, io sento un sapore molto alla lontana quasi di latte vegetale, leggermente dolciastro e erbaceo, con qualche nota d'agrume ma non prevalente (per dire l'erba citronella invece ha un sapore molto più limonato infatti contiene tanto limonene), è un sapore non facilmente descrivibile.

Nel mio caso abituato a sapori della cucina asiatica molto più forti, non lo considero affatto intenso né pungente ma molto morbido, provo a farti un confronto che potresti avere nello stesso piatto: in una zuppa di gamberi tipica del sud-est asiatico [Per vedere i link effettua il login!], io sentirei più intensa o al limite uguale l'erba citronella e molto più forte la galaga che per intenderci ha un sapore piccante simile allo zenzero ma più strano. Per cui io ti suggerirei, magari la prossima volta che sei a Roma, di ordinare un piatto che ne contiene le foglie in un ristorante thailandese o vietnamita, così ti fai un'idea se trovi qualche pezzettone non tagliato troppo fine.
Ianus
Messaggi: 27
Iscritto il: mercoledì 7 febbraio 2024, 12:46
Provincia: Frosinone

Re: Citrus hystrix in piena terra

Messaggio da Ianus »

Grazie. Mi attira anche perché probabilmente farà benissimo... Quando prima o poi capiterò in uno di quei vivai fornitissimi chiederò di odorare foglie e scorza...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti