Identificazione pero

Frutticoltura in generale e piante da frutto di comune coltivazione in Italia: per parlare delle piante da frutto rare e antiche. È la sezione principale del forum, dedicata a tutti gli aspetti della frutticoltura amatoriale in Italia. I frutti esotici non tropicali vanno in questa sezione.
Rispondi
Ematocrito
Messaggi: 7
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2020, 17:51
Provincia: Palermo
Località: Madonie 550 s.l.m
Zona USDA: 10a

Identificazione pero

Messaggio da Ematocrito »

Salve a tutti, verso la fine di agosto ho scoperto 2 alberi di pero in un terreno di mia proprietà che sto lentamente cercando di ripulire e piantumare a frutteto. Tuttavia non riesco a capire se sono peri conference o abate fetel...se qualcuno mi potesse risolvere il mistero gliene sarei grato.
Allegati
20200825_211207.jpg
20200825_211207.jpg (81.82 KiB) Visto 296 volte
20200723_181700.jpg
20200723_181700.jpg (162.62 KiB) Visto 296 volte
20200723_180935.jpg
20200723_180935.jpg (116.8 KiB) Visto 296 volte
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 718
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Identificazione pero

Messaggio da giovalx »

Da inesperto, sia per il colore che per la forma asimmetrica, voterei per Abate.
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
Lory
Messaggi: 3764
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Modena
Località: Modena 45°N - Filippine 9,9°N
Zona USDA: 9a

Re: Identificazione pero

Messaggio da Lory »

Nettamente ABATE FETEL!
Epoca di raccolta?
Gusto?
Polpa lievemente granulosa molto succosa e ben zuccherina?
Lorenzo
Ematocrito
Messaggi: 7
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2020, 17:51
Provincia: Palermo
Località: Madonie 550 s.l.m
Zona USDA: 10a

Re: Identificazione pero

Messaggio da Ematocrito »

Intanto grazie ad entrambi per la risposta! Le ho raccolte il 25 agosto ancora parecchio indietro come maturazione, perché i calabroni stavano già iniziando a rosicchiarne qualcuna appena sotto il picciolo. Le ho fatte maturare, credo sbagliando, in frigorifero dentro i sacchetti di carta marrone del pane. Le prime le ho iniziate a mangiare dopo circa 1 mese, quindi fine settembre, le ultime invece già abbastanza raggrinzite i primi di novembre. Sapore dolce con una punta di acidità, profumate e polpa semi liquescente. Veramente buone. C'è da perfezionare la tempistica di raccolta e la modalità di conservazione. Avete consigli?
Avatar utente
Lory
Messaggi: 3764
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Modena
Località: Modena 45°N - Filippine 9,9°N
Zona USDA: 9a

Re: Identificazione pero

Messaggio da Lory »

Beh, innanzitutto non le farei mai maturare in frigo!
Tienile in una cassettina possibilmente a singolo strato in un luogo se vuoi anche fresco ma non refrigerato e mangiale non appena cambiano colore dal verde al giallo e la consistenza diventa più morbida.
L'abate non è profumatissima, la William quando matura in casa senti il profumo da 20 metri
Lorenzo
Ematocrito
Messaggi: 7
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2020, 17:51
Provincia: Palermo
Località: Madonie 550 s.l.m
Zona USDA: 10a

Re: Identificazione pero

Messaggio da Ematocrito »

Eccellente, il prossimo anno organizzero' delle cassette da frutta impilate con un po' di paglia tra una pera e l'altra. Per quanto riguarda il profumo della william...be', mi hai fatto incuriosire e ne ho comprato un esemplare in vivaio, il prossimo fine settimana lo metterò a dimora.
Ed a proposito di conservazione della frutta, è stato già trattato qui sul forum l'argomento "fruttaio" ? Non riesco a trovare informazioni precise in merito. Mi piacerebbe sapere quale dovrebbe essere l'ambiente ideale ( temperatura/umidità/luminosità/ventilazione), per conservare per mesi, come si faceva una volta, pomacee, zucche, patate etc.
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti