Ma che pianta è

Frutticoltura in generale e piante da frutto di comune coltivazione in Italia: per parlare delle piante da frutto rare e antiche. È la sezione principale del forum, dedicata a tutti gli aspetti della frutticoltura amatoriale in Italia. I frutti esotici non tropicali vanno in questa sezione.
Avatar utente
gugly
Messaggi: 487
Iscritto il: giovedì 18 maggio 2017, 12:20
Provincia: Trapani
Località: Marsala
Zona USDA: 10a

Ma che pianta è

Messaggio da gugly » sabato 4 maggio 2019, 19:53

Se qualcuno riconosce questa piantina mi farebbe piacere sapere di cosa si tratta
Allegati
IMG_6592.JPG
IMG_6592.JPG (81.8 KiB) Visto 152 volte
IMG_6591.JPG
IMG_6591.JPG (81.81 KiB) Visto 152 volte
Avatar utente
Figu
Messaggi: 783
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2015, 17:37
Provincia: Cagliari
Zona USDA: 9a

Re: Ma che pianta è

Messaggio da Figu » sabato 4 maggio 2019, 21:24

Ciao Gugly, si tratta di Celtis australis (bagolaro) la variegatura è comune sulle piantine giovani, poi scompare con il tempo.
Avatar utente
gugly
Messaggi: 487
Iscritto il: giovedì 18 maggio 2017, 12:20
Provincia: Trapani
Località: Marsala
Zona USDA: 10a

Re: Ma che pianta è

Messaggio da gugly » domenica 5 maggio 2019, 7:54

@Figu sei un grande! :D grazie :D , non avevo mai seminato questa pianta ma la desideravo da tempo, non so come mai sia nata, forse qualche uccello ha portato il seme nel mio vaso dove avevo messo una talea di fico.
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1133
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ma che pianta è

Messaggio da Lory » domenica 5 maggio 2019, 9:11

Gugly ma davvero DESIDERAVI QUESTA PIANTA??? :shock:
Nalla zona dove sono nato, in provincia di Modena è altamente invasiva, cresce a velocità della luce, già in un anno produce un fittone profondissimo, raggiunge in breve dimensioni enormi, quasi impossibile da eliminare, gli uccelli la disseminano ovunque, io ci penserei due volte se fossi in te...
Lorenzo
Avatar utente
gugly
Messaggi: 487
Iscritto il: giovedì 18 maggio 2017, 12:20
Provincia: Trapani
Località: Marsala
Zona USDA: 10a

Re: Ma che pianta è

Messaggio da gugly » domenica 5 maggio 2019, 13:00

Caro @Lory ti spiego il perchè desideravo tanto questa pianta : questa pianta produce delle piccolissime bacche che a maturità diventano nere e sono dolcissime , qui dalle mie parti chiamamo "caccamo"sia la pianta che i semi e mi ricorda quando da piccolo io e i miei amici di allora andavamo in una fiumara a raccoglierle per poi mangiarne la polpa e usarne il seme rimasto sulla cerbottana fatta con comune canna. Conosco l'albero si fa grande e maestoso ma per fortuna ho alcuni terreni dove non mi da fastidio piantarlo :D
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1133
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ma che pianta è

Messaggio da Lory » domenica 5 maggio 2019, 14:31

Non sapevo neppure della commestibilità dei frutti.
A modena lo chiamano SPACCASASSI per via della mole imponente e della cpacità di crescere ovunque persino in crepe del cemento o del fondo stradale
Beh, comunque se si tratta di un valore affettivo allora sei giustificato! ;)
Lorenzo
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 5839
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Ma che pianta è

Messaggio da Pancrazio » domenica 5 maggio 2019, 15:32

Ma perché ce l'avete con il Celtis australis? E' una ottima pianta da allineamento stradale tipica dei nostri climini, è vero ha un comportamento pioniero, ma non è alloctona ed invasiva come robinia e ailanto!
"Quello che non si condivide, si perde."

(Non scrivetemi messaggi privati per consigli di coltivazione; c'é un forum apposta per questo)
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1133
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ma che pianta è

Messaggio da Lory » domenica 5 maggio 2019, 22:59

Non tutti, qua sono solo IO ad avercela col celtis australis. :D
Se vedessi che grado di colonizzazione ha nelle zone urbane e rurali della pedemontana modenese concorderesti con me.
Se faccio un confronto rispetto alla situazione di 20-30 anni fa la colonizzazione è stata impressionante e ogni pianta è circondata per un raggio di 40-50 metri di piccoli semenzali destinati a prenderne il posto
Lorenzo
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 5839
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Ma che pianta è

Messaggio da Pancrazio » lunedì 6 maggio 2019, 0:03

Ma è una pianta nostrana! :lol: Fa solo il suo lavoro nel ricolonizzare i campi abbandonati. :oops: Avevamo anche gli olmi che facevano una cosa simile ma sono stati estinti dalla grafiosi... :silent:
"Quello che non si condivide, si perde."

(Non scrivetemi messaggi privati per consigli di coltivazione; c'é un forum apposta per questo)
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1133
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ma che pianta è

Messaggio da Lory » lunedì 6 maggio 2019, 0:12

Certamente, l'istinto di propagarsi ce l'ha bello forte :lol:
COmunque, per la cronaca, alla faccia della grafiosi, l'olmo è ancora ben presente nelle campagne e anche nelle zone urbane del modenese.
Ovviamente si è ridotto rispetto ad un tempo quando gli olmi erano impiegati addirittura come tutori per sostenere i vigneti
Lorenzo
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite