Kaki, consiglio varietale

Frutticoltura in generale e piante da frutto di comune coltivazione in Italia: per parlare delle piante da frutto rare e antiche. È la sezione principale del forum, dedicata a tutti gli aspetti della frutticoltura amatoriale in Italia. I frutti esotici non tropicali vanno in questa sezione.
Rispondi
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 2917
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da Iaia »

Grazie per le idee! Sì, credo che il cioccolatino lo reinnesterò.
Il tone wase mi sembra che si trovi ( qualcuno di voi l'ha?), ma l'altro, l'Hiratanesnashi... @Arhus76 , solo tu sai dove trovarlo!
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 631
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da giovalx »

Iaia ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 16:09
Il tone wase mi sembra che si trovi ( qualcuno di voi l'ha?), ma l'altro, l'Hiratanesnashi... @Arhus76 , solo tu sai dove trovarlo!
Con l'aiuto del prof. Giordani dell'università di Firenze, sono entrato in contatto con un gruppo di 'persimmon lovers' sparsi per l'Europa.
Tramite un paio di loro, a febbraio probabilmente entrerò in possesso di qualche marza di tre varietà di kaki piuttosto difficili da trovare qui: Hiratanenashi, Tam Kam, e Chinebuli.

Se attecchiranno potrò condividerle.
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 2917
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da Iaia »

Wow! Vedi, mai dire che una cosa è introvabile!
Terrò le dita incrociate per i tuoi innesti!
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 2917
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da Iaia »

@Arhus76 posso chiederti un'informazione sui Diospyros virginiana?: Sai se si possono ibridare con altri Diospyros?
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 631
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da giovalx »

Iaia ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 19:27
Wow! Vedi, mai dire che una cosa è introvabile!
Terrò le dita incrociate per i tuoi innesti!
Innestandoli a marzo, se crescono vigorosi, potrei avere un po' di materiale per innesti a gemma da fare in estate. Non so però se tale tipo di innesto è adatto per il kaki.
Se poi mi daranno marze un po' lunghe, potrei rispedirne una parte già da subito appena le ricevo.
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Arhus76
Messaggi: 261
Iscritto il: domenica 18 agosto 2019, 12:05
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: France
Zona USDA: 8a

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da Arhus76 »

giovalx ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 18:13
Iaia ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 16:09
Il tone wase mi sembra che si trovi ( qualcuno di voi l'ha?), ma l'altro, l'Hiratanesnashi... @Arhus76 , solo tu sai dove trovarlo!
Con l'aiuto del prof. Giordani dell'università di Firenze, sono entrato in contatto con un gruppo di 'persimmon lovers' sparsi per l'Europa.
Tramite un paio di loro, a febbraio probabilmente entrerò in possesso di qualche marza di tre varietà di kaki piuttosto difficili da trovare qui: Hiratanenashi, Tam Kam, e Chinebuli.

Se attecchiranno potrò condividerle.

Niente di difficile da trovare queste 3 varietà.
Ho Chinebulli (in Russia e Ucraina alcuni dicono che sia Jiro. Non sono d'accordo)
Ho Tam Kam. Non so se il mio Hiratanesnashi è morto. È possibile. Ma anche Tone wase sono facili da trovare.
Stai cercando qualcosa di raro, cerca Wanabee 2 o Wanabee 3 per esempio. Sono Virginiana. Le persone che devono avere questi cachi devono fare affidamento su di loro con una mano.

Hiratanesnashi proviene da una piantina. Nonostante il numero di cromosomi pari a 128, non è sterile.
Tone wase è in realtà una mutazione di Hiratanesnashi. È per questo motivo che ha anche 128 cromosomi.
Un altro cachi, Totsutanesnashi, ha 128 cromosomi. Questa è l'ultima mutazione di Hiratanesnashi.

L'ibrido Tranny probabilmente ha anche avuto un cambiamento nel suo numero di cromosomi. Non produce semi. tuttavia portano tutti i tipi di fiori.
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 631
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da giovalx »

Arhus76 ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 20:27
Niente di difficile da trovare queste 3 varietà.
. . .
Stai cercando qualcosa di raro, cerca Wanabee 2 o Wanabee 3 per esempio. Sono Virginiana. Le persone che devono avere questi cachi devono fare affidamento su di loro con una mano.
Non sto cercando varietà rare. Chinebulli, Hiratanesnashi e Tam Kam mi sono stati consigliati perché hanno dato buoni risultati di resistenza al freddo. Per lo stesso motivo mi è stata consigliata anche la varietà 'vaniglia', che qui è molto facile da trovare e che acquisterò a Novembre.
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 2917
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da Iaia »

giovalx ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 20:03
Iaia ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 19:27
Wow! Vedi, mai dire che una cosa è introvabile!
Terrò le dita incrociate per i tuoi innesti!
Innestandoli a marzo, se crescono vigorosi, potrei avere un po' di materiale per innesti a gemma da fare in estate. Non so però se tale tipo di innesto è adatto per il kaki.
Se poi mi daranno marze un po' lunghe, potrei rispedirne una parte già da subito appena le ricevo.
:)
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 631
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
Zona USDA: 7b

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da giovalx »

giovalx ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 21:19
. . . mi è stata consigliata anche la varietà 'vaniglia', che qui è molto facile da trovare e che acquisterò a Novembre.
A proposito della varietà 'Vaniglia', la descrizione data da plantgest dice: "Cultivar variabili alla fecondazione con frutti astringenti o non astringenti alla raccolta (VFNA)".

Ma questo cosa significa? Che se fecondato il frutto è non astringente e se partenicarpico invece è astringente? Oppure viceversa? Ma se si vogliono frutti fecondati, è autofertile (visto che ha fiori sia femminili che maschili)?
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Arhus76
Messaggi: 261
Iscritto il: domenica 18 agosto 2019, 12:05
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: France
Zona USDA: 8a

Re: Kaki, consiglio varietale

Messaggio da Arhus76 »

Iaia ha scritto:
mercoledì 16 settembre 2020, 19:31
@Arhus76 posso chiederti un'informazione sui Diospyros virginiana?: Sai se si possono ibridare con altri Diospyros?
La risposta è si.
Ma è un po 'come un gioco da ragazzi quando vuoi mettere forme quadrate in cerchi.
Il primo ibrido russo (Rosseyanka = bellezza russa) non è stato ottenuto mediante impollinazione, ma manipolazione sull'embrione.
Quindi la Virginiana si ibrida facilmente con gli ibridi, ma non con d.kaki.
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Arhus76, Gabriele19801 e 3 ospiti