Ulivo al nord in montagna

Gestione dell'oliveto e del vigneto, e lavorazione dei loro prodotti.
Rispondi
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 6166
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da Pancrazio » domenica 28 maggio 2017, 14:36

IMHO non si può valutare il prezzo degli ulivi sul mercato di belluno con quelle delle piante in puglia. Stesso dicasi degli agrumi in toscana, con gli agrumi in sicilia, o i frutti di bosco in polonia ed in italia. I mercati sono troppo diversi. Ora con la rete si riesce a fare qualcosa, ma su piccoli quantitativi i costi di spedizione incidono molto... e credo anche che sui grossi quantitativi non sarebbero secondari.
@OrtoNaturale se hai un olivo in prossimità che ha già dimostrato rusticià, perché non provi a talearlo? Il materiale genetico locale in generale è meglio adattato. Le talee con lìolivo non rendono bene con tutte le cultivar, ma se hai fortuna ti potresti procurare una pianta rustica meglio adatta alle tue esigenze. Io ci farei un pensiero (di fatto è quello che ho fatto con l'avocado...).
Quello che non si condivide, si perde.
kller
Messaggi: 493
Iscritto il: sabato 30 aprile 2016, 6:43
Provincia: Barletta-Andria-Trani
Località: Andria-Bisceglie.
Zona USDA: 9b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da kller » domenica 28 maggio 2017, 20:36

infatti è quello che penso anche io. in primo luogo perchè con l'autoradicata, anche se dovesse arrivare un freddo anomalo puoi riprendere la pianta dai ricacci basali, e poi perchè sai già la produttività e il periodo di raccolta.
KALIVM
Messaggi: 432
Iscritto il: martedì 27 settembre 2016, 14:25
Provincia: Frosinone

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da KALIVM » domenica 3 settembre 2017, 13:01

Forse può interessare questo articolo: Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links! .

Non che a me questa cosa piaccia, perché è simbolo di riscaldamento climatico. Preferisco vedere l'olivo dalla Liguria in giù (e nei pressi dei grandi laghi del Nord, ovvio), sulle Alpi trovo che stoni come le Palme a Milano o i mirtilli a Napoli, però volendo provare a trarre qualche vantaggio da queste temperature in rialzo...
kller
Messaggi: 493
Iscritto il: sabato 30 aprile 2016, 6:43
Provincia: Barletta-Andria-Trani
Località: Andria-Bisceglie.
Zona USDA: 9b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da kller » domenica 3 settembre 2017, 21:50

in valtellina sono ulivi come da noi le plumerie sono piante da vaso. i tronchi non crescono e come arriva la prima gelata le olive si rovinano tutte. da noi quelle sono piante di 3-4 anni, e praticamente nemmeno le raccogliamo, se non per fare le olive nere per noi.
Avatar utente
Delvi83
Messaggi: 1225
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 9:01
Provincia: Novara
Località: Oleggio Castello
Zona USDA: 7b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da Delvi83 » lunedì 4 settembre 2017, 9:26

Sul versante Retico della Valtellina gli Olivi crescono e fruttificano alla grande....le pre-alpi hanno un clima ben diverso rispetto alla Pianura Padana, ci sono microclimi miti anche lontano dai Laghi...basta una collina esposta a Sud, Sud/Ovest che, con alle spalle le Alpi, è protettissima dalle correnti da NOrd e Nord-Est....ben più che le Zone adriatiche Venete,Romagne e Marchigiane..
Click my Blog :)

Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
OrtoNaturale
Messaggi: 83
Iscritto il: martedì 1 novembre 2016, 19:17
Provincia: Belluno
Località: Alpago
Zona USDA: 8b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da OrtoNaturale » lunedì 4 settembre 2017, 10:01

Per ora, i danni alle piante vengono soprattutto da caprioli, cervi e mufloni :(( :) . Ho dovuto proteggere tutte le piante.
Le poche olive rimaste mi sembrano comunque in buono stato.
ulivi1.jpg
ulivi1.jpg (113.61 KiB) Visto 1378 volte
ulivi2.jpg
ulivi2.jpg (30.33 KiB) Visto 1378 volte
Probabilmente la stagione di quest'anno dovrebbe essere un po' anomala quindi non rappresentativa. Leggermente più calda e secca (giugno: +1,5°, luglio: leggermente inferiore, agosto: +0,8°).
In ogni caso aggiornerò la situazione nei prossimi mesi...
Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
kller
Messaggi: 493
Iscritto il: sabato 30 aprile 2016, 6:43
Provincia: Barletta-Andria-Trani
Località: Andria-Bisceglie.
Zona USDA: 9b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da kller » mercoledì 6 settembre 2017, 5:19

Delvi83 ha scritto:
lunedì 4 settembre 2017, 9:26
Sul versante Retico della Valtellina gli Olivi crescono e fruttificano alla grande....le pre-alpi hanno un clima ben diverso rispetto alla Pianura Padana, ci sono microclimi miti anche lontano dai Laghi...basta una collina esposta a Sud, Sud/Ovest che, con alle spalle le Alpi, è protettissima dalle correnti da NOrd e Nord-Est....ben più che le Zone adriatiche Venete,Romagne e Marchigiane..
sarà ma dalle foto che vedo non si avvicinano minimamente ai tronchi che trovi da ste parti. con alberi che arrivano a portare anche 1 quintale o piu di olive, e questo è sintomo che non è che stiano benissimo gli ulivi, anzi dalle foto i danni da gelo si vedono benissimo. se guardi nella foto vedrai tronchi enormi e pochissima chioma (segno che molto è andato perso) http://www.provincia.torino.gov.it/spec ... lina_g.jpg
OrtoNaturale
Messaggi: 83
Iscritto il: martedì 1 novembre 2016, 19:17
Provincia: Belluno
Località: Alpago
Zona USDA: 8b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da OrtoNaturale » mercoledì 6 settembre 2017, 8:39

sarà ma dalle foto che vedo non si avvicinano minimamente ai tronchi che trovi da ste parti. con alberi che arrivano a portare anche 1 quintale o piu di olive, e questo è sintomo che non è che stiano benissimo gli ulivi, anzi dalle foto i danni da gelo si vedono benissimo. se guardi nella foto vedrai tronchi enormi e pochissima chioma (segno che molto è andato perso) Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links! ... lina_g.jpg
Beh... hai chiaramente ragione. Diciamo che l'idea di questa discussione è appunto di capire quali sono i limiti dell'ulivo al nord in montagna. :)
Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
Avatar utente
Delvi83
Messaggi: 1225
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 9:01
Provincia: Novara
Località: Oleggio Castello
Zona USDA: 7b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da Delvi83 » mercoledì 6 settembre 2017, 8:55

kller ha scritto:
mercoledì 6 settembre 2017, 5:19
Delvi83 ha scritto:
lunedì 4 settembre 2017, 9:26
Sul versante Retico della Valtellina gli Olivi crescono e fruttificano alla grande....le pre-alpi hanno un clima ben diverso rispetto alla Pianura Padana, ci sono microclimi miti anche lontano dai Laghi...basta una collina esposta a Sud, Sud/Ovest che, con alle spalle le Alpi, è protettissima dalle correnti da NOrd e Nord-Est....ben più che le Zone adriatiche Venete,Romagne e Marchigiane..
sarà ma dalle foto che vedo non si avvicinano minimamente ai tronchi che trovi da ste parti. con alberi che arrivano a portare anche 1 quintale o piu di olive, e questo è sintomo che non è che stiano benissimo gli ulivi, anzi dalle foto i danni da gelo si vedono benissimo. se guardi nella foto vedrai tronchi enormi e pochissima chioma (segno che molto è andato perso) http://www.provincia.torino.gov.it/spec ... lina_g.jpg
Nella foto che hai messo quegli Olivi sono capitozzati, non necessariamente a causa del gelo...cmq non voglio fare paragoni, è ovvio che la Puglia è una torra più vocata alla coltivazione degli Olivi, su questo non ci piove.

Dico solo che la giusta cultivar di Olivo, in una zona pre-alpina (che abbia un microclima mite, cioè con poca inversione termica, molto soleggiata, esposta a Sud etc...) può dare buoni risultati....magari ogni 100 anni riparte dal tronco e non vedrai Olivi millenari come al Sud, ma per 99 anni potresti aver avuto soddisfazioni :D
Click my Blog :)

Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
kller
Messaggi: 493
Iscritto il: sabato 30 aprile 2016, 6:43
Provincia: Barletta-Andria-Trani
Località: Andria-Bisceglie.
Zona USDA: 9b

Re: Ulivo al nord in montagna

Messaggio da kller » giovedì 7 settembre 2017, 5:29

bhe si se non dipendi da loro per campare. cmq le chiome si tagliano o per incendio o per gelo oppure perchè si sposta l'albero.
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti