Vite: differenze nella velocità di crescita

Gestione dell'oliveto e del vigneto, e lavorazione dei loro prodotti.
Rispondi
KALIVM
Messaggi: 432
Iscritto il: martedì 27 settembre 2016, 14:25
Provincia: Frosinone

Vite: differenze nella velocità di crescita

Messaggio da KALIVM » domenica 24 settembre 2017, 12:29

Ho da 7 anni una pianta di uva fragola nera in piena terra. Quando la comprai non avrei mai immaginato che sarebbe stata così veloce nel crescere, diciamo che potrei quasi paragonarla ad un glicine. Vedendo i vigneti qui intorno e qualche vite da tavola (non fragola) coltivata a formare piccole pergole sull'ingresso delle case, mi ero fatto l'idea che questa pianta dovesse essere potata relativamente poco, invece mi ritrovo con una crescita dirompente.

Vorrei sapere se sia una caratteristica di tutte le viti oppure se Vitis vinifera (cioè quella europea, coltivata per il vino ma spesso anche da tavola) sia molto più facilmente gestibile quanto a dimensioni e potature, se abbia una crescita significativamente meno veloce dell'uva fragola. Questo sospetto mi viene perché un conoscente possiede una vite moscata che in un anno è cresciuta moooolto meno di quanto abbia fatto la mia vite fragola nel suo primo anno da me, eppure entrambi siamo partiti con una barbatella. è la sua che ha problemi o è normale questa discrepanza ? Grazie.
Avatar utente
Delvi83
Messaggi: 1225
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 9:01
Provincia: Novara
Località: Oleggio Castello
Zona USDA: 7b

Re: Vite: differenze nella velocità di crescita

Messaggio da Delvi83 » lunedì 25 settembre 2017, 19:24

Forse l'Uva fragola è più vigorosa, ma non di molto....anche la "classica" Uva può avere una crescita esorbitante, specie in zone in cui l'aridità estiva non è eccessiva.
Click my Blog :)

Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
KALIVM
Messaggi: 432
Iscritto il: martedì 27 settembre 2016, 14:25
Provincia: Frosinone

Re: Vite: differenze nella velocità di crescita

Messaggio da KALIVM » martedì 26 settembre 2017, 0:15

Uhmmm... Allora deve essere un bello stress per le viti da vino essere tenute così corte, per non parlare di quelle coltivate ad alberello! Io proprio quest'ultima tecnica ero tentato di eseguire, in modo da rendere inutili i sostegni, ma con la mia vite fragola sarebbe assolutamente impossibile. Da me comunque l'estate è tutt'altro che poco arida purtroppo, non parliamo poi di quella appena conclusa: ho visto seccare una pianta di albicocche alta ben 7-8 metri...Spettacolo terrifico! :worried:
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite