vite che ogni anno riparte dal piede

Gestione dell'oliveto e del vigneto, e lavorazione dei loro prodotti.
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 3443
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
USDA Hardiness Zones: 8a

vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da Iaia »

Da qualche anno ho una vite da seme. già l'anno scorso ho provato ad innestarla a spacco, ma l'innesto non ha attecchito e in seguito sono spuntati nuovi tralci dal piede. quest'anno, essendo in ritardo con gli innesti, ho avuto modo di notare che i tralci dell'anno precedente seccano e ne spuntano di nuovi dal piede. ora capisco come mai sia fallito l'innesto dell'anno scorso. Di viti non so assolutamente nulla; fanno sempre cosi quelle selvatiche? c'è modo di innestarle? si fa prima a fare una talea di uva fragola e poi innestarla?
Luigi61
Messaggi: 47
Iscritto il: sabato 21 novembre 2020, 19:53
Provincia: Sassari
Località: Valledoria
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da Luigi61 »

Di solito i tralci rimangono sempre vitali e' la prima volta che sento che una vite selvatica fa questo.Se fa davvero cosi' non mi sembra adatta a innestarci sopra una vite altra varieta' :o
Avatar utente
gugly
Messaggi: 646
Iscritto il: giovedì 18 maggio 2017, 12:20
Provincia: Trapani
Località: Marsala
USDA Hardiness Zones: 10a

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da gugly »

@Iaia Tra tutti i tralci che hanno rigettato lascia crescere liberamente il tralcio più vigoroso o più vitale ed elimina tutto il resto. Verso il mese di Luglio/Agosto quando il tralcio ha raggiunto il diametro di circa uno-due cm lo potrai innestare a gemma dormiente (innesto alla maiorchina) in uno dei seguenti modi :
[Per vedere i link effettua il login!]

[Per vedere i link effettua il login!]

N.B è importante che 4-5 giorni prima dell'innesto il portainnesto venga potato e pulito dei rametti inutili come si vede nel primo video. questo si fa per stimolare la vite a richiamare la linfa indispensabile alla riuscita all'innesto.
occorre inoltre proteggere la gemma che dovrà affrontare la brutta stagione con alcune foglie come si vede nel video.
in primavera si taglia il portainnesto almeno 20cm sopra la gemma che inizierà cosi a vegetare.
Spero di esserti stato utile :)

Guglielmo
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 3443
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
USDA Hardiness Zones: 8a

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da Iaia »

grazie @gugly , quindi è normale che la vite si comporti così, ricacciando ogni primavera? seguirò le tue indicazioni, per l'innesto a maiorchina mai fatto, ma ci posso provare.
Avatar utente
giovalx
Messaggi: 1028
Iscritto il: martedì 14 gennaio 2020, 23:11
Provincia: L'Aquila
Località: Tornimparte (730 m slm)
USDA Hardiness Zones: 7b

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da giovalx »

@Iaia, per la vite ho visto filmati che descrivono anche innesti erbacei o semilegnosi. Al momento giusto potresti provare anche quelli.
Ad esempio questo del vecchietto Ceco:

[Per vedere i link effettua il login!]

Suggeritomi da @Lory
_________________________________________________________
Grazie a tutti i partecipanti a questo bellissimo ed utilissimo forum
Giorgio
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 3443
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
USDA Hardiness Zones: 8a

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da Iaia »

Grazie a tutti. Studio un po' i video e procedo con gli innesti.
Avatar utente
gugly
Messaggi: 646
Iscritto il: giovedì 18 maggio 2017, 12:20
Provincia: Trapani
Località: Marsala
USDA Hardiness Zones: 10a

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da gugly »

Si@Iaia è normalissimo che la vite rigetta ogni primavera dal selvatico. Occorre quindi selezionare un gettito da curare (noi qui diciamo in gergo "ammaestrare") ai fini dell'innesto futuro sia esso a gemma dormiente o vegetante.
Se tu dovessi optare per l'innesto a gemma dormiente verso Agosto ricordati di prelevare la gemma (occhio) dalla parte centrale di un tralcio lignificato. :)
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 3443
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
USDA Hardiness Zones: 8a

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da Iaia »

grazie Guglielmo, info preziosissime come sempre.
Avatar utente
alexxx83
Messaggi: 69
Iscritto il: martedì 30 maggio 2017, 9:59
Provincia: Cagliari
Località: Chia

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da alexxx83 »

@Iaia come ti stavano gia dicendo gli altri,è normale che una vite da seme ricacci alla base in quanto solitamente nasce selvatica quindi da innestare. Quindi scegliti un ramo il piu vigoroso e nella posizione migliore e alleva quello levando tutti i germogli alla base della pianta e al di fuori del ramo scelto lasciando due max 3 getti sulla sommita del ramo. Poi per l innesto puoi fare il svariati modi,a gemma con l innesto a maiorchina come diceva gugly ,che altro non è che un chip budding e puoi farlo ora a gemma vegetante se avevi gia il legno conservato o a fine estate con legno nuovo e gemma dormiente.in alternativa a spacco pieno verso febbraio con marza prelevata subito prima.oppure ancora innesto erbaceo con legno verde su legno verde da adesso e durante l estate sia a spacco o doppio spacco e ancora a zufolo sempre con legna verde,estraendo un anello di corteccia con la gemma,e intagliandone una uguale sul portinnesto,asportando e sostituendo con l anello del legno "buono" che hai prelevato prima dalla marza😎spero di non essere stato troppo palloso😂
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 3443
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
USDA Hardiness Zones: 8a

Re: vite che ogni anno riparte dal piede

Messaggio da Iaia »

alexxx83 ha scritto: sabato 1 maggio 2021, 16:01 @Iaia 😎spero di non essere stato troppo palloso😂
No figurati! Anzi, grazie mille. Non sapendo nulla di viti ogni informazione è preziosissima.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite