Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Mango, banano, papaya, guava, litchi, longan, passiflora, ananas, fico d'india... per tacer del resto.
Tropicale
Messaggi: 311
Iscritto il: sabato 30 giugno 2018, 17:15
Provincia: Salerno
Località: Scafati
USDA Hardiness Zones: 9b

Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da Tropicale »

Una rapida introduzione:
Varietà antica di origine Thailandese quasi estinta in natura, coltivata principalmente nei giardini privati, reperibile commercialmente soltanto in alcuni mercati locali del sud della Thailandia. Come per altre razze antiche di banano Thailandesi anche questa ha una sua storia alle spalle, alcuni invece credono sia solo una leggenda che ha avuto inizio svariati secoli fa durante il regno Ayutthaya nel Siam (odierna Thailandia), la storia narra che durante il periodo del conflitto coi birmani (XVIII secolo) per ovviare alla scarsità di riso vennero somministrate banane di questa varietà ai prigionieri di guerra, in breve tempo i detenuti birmani trovarono le forze per evadere dalla prigionia e dileguarsi, da qui il nome “ Kluai Phama Heak Kuk “ che significa letteralmente “ banana birmana evade di prigione “. La caratteristica principale per cui viene coltivata è la sua particolarità nutritiva, il suo frutto a confronto con quelli di altre varietà possiede una concentrazione molto più elevata di ferro e fibra alimentare, ideale per la dieta e la crescita dei bambini.

Riassumo di seguito la primissima esperienza di coltivazione con questa musa.

Gruppo di appartenenza: ABB

Provenienza pollone: Thailandia

Aspetto generale: Pianta vigorosa, pseudofusto slanciato di colore verde intenso, dal buon apparato radicale e buona produzione di polloni, foglie pesanti di notevole spessore, oblunghe dalla pagina superiore color verde bottiglia, presenza di pruina sulla pagina inferiore. Infiorescenza bordeaux di grandi dimensioni da cui seguono fiori femminili raccolti solitamente in 8/12 mani ordinate, ognuna composta da 12/16 dita, i tepali e pistillo dei fiori femminili rimangono attaccati a differenza dei fiori maschili.

Resistenza al freddo: Ottima, ha tollerato temperature notturne fino a 0/-1°C per diverse notti con danni parziali solo al fogliame più esterno. Nulli invece i danni riportati dallo pseudofusto. Ottima ripresa post-inverno, fra le prime a riprendere il ciclo vegetativo alla pari dei Nam wa.

Resistenza alla siccità: Buona, tollera molto bene l’irraggiamento solare.

Resistenza al vento: Resiste bene ai venti in fase di crescita, necessita di supporto nel periodo di fruttificazione .

Altezza pseudofusto: 3 mt circa

Tempo impiegato per la fioritura: 15 mesi

Tempo impiegato per la maturazione dei frutti: 4 mesi (dall’inizio del ciclo di fioritura)

Caratteristiche e sapore del frutto: Frutti di grandi dimensioni con sezioni in parte spigolose, buccia spessa, lucida e liscia senza screpolature dal colore giallo canarino fino ad arancio/ocra a completa maturazione, presenza di filamenti attaccati alla polpa. La polpa del frutto appena maturo è gialla con qualche semino e presenta lievi note acidule con discreta presenza di amido, sapore e consistenza che migliora nettamente ad un buon grado di maturazione con polpa cremosa che vira all’arancio con assenze sia di amido che di note acidule, il gusto è dolce e diverso dalle classiche cavendish, paragonabile più ad un'essenza alla banana tipicamente usata in pasticceria o gelateria, non sono presenti retrogusti marcati che richiamano altri sapori come la mela per Dwarf Brazilian o il miele per Comune di Sicilia.

Come dico sempre dal punto di vista del gusto è soggettivo il giudizio, essendo una ABB è necessario attendere la completa maturazione per poter coglierne al meglio il sapore e la dolcezza. In conclusione si è rivelata di facilissima coltivazione in zona 9b, è dotata di grande resistenza agli stress, anche se non è di bassissima statura può produrre e maturare in breve tempo caschi di grande mole.
Allegati
Pseudofusto e infiorescenza.jpg
Pseudofusto e infiorescenza.jpg (150.65 KiB) Visto 290 volte
Kluai Phama Heak Kuk.jpg
Kluai Phama Heak Kuk.jpg (116.14 KiB) Visto 290 volte
Differenti stadi di crescita 1.jpg
Differenti stadi di crescita 1.jpg (148.8 KiB) Visto 290 volte
Fiori femminili 1.jpg
Fiori femminili 1.jpg (108.83 KiB) Visto 290 volte
Fiori femminili 2.jpg
Fiori femminili 2.jpg (86.49 KiB) Visto 290 volte
Frutti a metà maturazione.jpg
Frutti a metà maturazione.jpg (79.09 KiB) Visto 290 volte
Comparazione d'altezza.jpg
Comparazione d'altezza.jpg (147.44 KiB) Visto 290 volte
Mamadou examines bunch.jpg
Mamadou examines bunch.jpg (143.8 KiB) Visto 290 volte
Portamento del casco.jpg
Portamento del casco.jpg (93.27 KiB) Visto 290 volte
Kluai Phama Heak Kuk Fruits.jpg
Kluai Phama Heak Kuk Fruits.jpg (105.13 KiB) Visto 290 volte
Frutti appena maturi.jpg
Frutti appena maturi.jpg (46.45 KiB) Visto 290 volte
Interno frutti maturi.jpg
Interno frutti maturi.jpg (108.55 KiB) Visto 290 volte
LasTrip
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 24 febbraio 2022, 2:15
Provincia: Salerno
Località: Nocera Inferiore (SA)
USDA Hardiness Zones: 9b

Re: Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da LasTrip »

Stupenda!
Grazie per la condivisione :)
fedefede
Messaggi: 24
Iscritto il: lunedì 9 ottobre 2023, 9:49
Provincia: Grosseto

Re: Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da fedefede »

Bellissima!!!
Avatar utente
Lory
Messaggi: 7666
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Modena
Località: Modena 45°N - Filippine 9,9°N
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da Lory »

Direi spettacolare!! :inlove:
Lorenzo
Avatar utente
musaceo
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 21 gennaio 2020, 20:35
Provincia: Ragusa
Località: Scicli

Re: Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da musaceo »

Eh sì! Solo le muse con genoma ABB danno qualche soddisfazione!
Veramente bella pianta! Ed è molto produttiva!
Le foto però non sono di adesso,giusto?
Così sana e verde in inverno, sono dell' estate suppongo.
Avatar utente
Robin777
Messaggi: 1443
Iscritto il: mercoledì 13 giugno 2018, 18:43
Provincia: Pisa
Località: ponsacco
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da Robin777 »

Però Tropicale mi piacerebbe, visto che ne coltivi diverse, tu assaggiassi una brazilian maturata al punto giusto..8 mesi intendo .per me è la Rolls Royce delle muse da freddo .siamo su un altro livello rispetto a tutte . è un qualcosa di sublime .forse ai tropici esisteranno banani dal gusto più raffinato di questo ma tra le muse coltivabili alle ns latitudini non ha rivali.
Tropicale
Messaggi: 311
Iscritto il: sabato 30 giugno 2018, 17:15
Provincia: Salerno
Località: Scafati
USDA Hardiness Zones: 9b

Re: Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da Tropicale »

musaceo ha scritto: giovedì 8 febbraio 2024, 20:09 Le foto però non sono di adesso,giusto?
Le foto sono dello scorso Luglio in poi.

Robin777 ha scritto: sabato 10 febbraio 2024, 12:46 una brazilian maturata al punto giusto..8 mesi intendo .per me è la Rolls Royce delle muse da freddo .siamo su un altro livello rispetto a tutte . è un qualcosa di sublime
Ripeto che i gusti sono soggettivi. Ti faccio un esempio, io preferisco le cds alle db (nonostante siano buonissime) perchè le cds hanno un finale marcato di miele che non trovi in altre varietà di banana (salvo alcuni platani molto maturi) mentre per le db ritrovi retrogusti simili in orinoco e chini champa. Considera anche che il db è un AAB e non un ABB, questo potrebbe pregiudicare il tuo giudizio sulle altre resistenti al freddo, per le ABB ti consiglio di somministrare solo potassio un mese prima di raccogliere il casco, migliorerà la dolcezza ed eliminerà la presenza di amido nei frutti
Avatar utente
Robin777
Messaggi: 1443
Iscritto il: mercoledì 13 giugno 2018, 18:43
Provincia: Pisa
Località: ponsacco
USDA Hardiness Zones: 9a

Re: Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da Robin777 »

Si però te scrivesti che le db le avevi assaggiate che erano al sesto mese e non all ottavo per cui ti sto dicendo prova ad assaggiarle per fare un confronto a maturazione avvenuta agli otto mesi che impiega di norma..
Tropicale
Messaggi: 311
Iscritto il: sabato 30 giugno 2018, 17:15
Provincia: Salerno
Località: Scafati
USDA Hardiness Zones: 9b

Re: Musa Phama Heak Kuk - New entry tra le resistenti al freddo

Messaggio da Tropicale »

Per i tempi di maturazione in italia non c'è un'esatta nomenclatura, si ritorna sempre al punto di partenza per il discorso del gusto.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite