Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Mango, banano, papaya, guava, litchi, longan, passiflora, ananas, fico d'india... per tacer del resto.
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1393
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da Lory » domenica 4 novembre 2018, 22:45

@Beppe

Devo dire che le mie due piante sono entrambe seedlings ovvero da seme e non innestate.
Hanno entrambe 4 anni e per ora non hanno mai fruttificato né fiorito.
Il frutto è ovviamente molto pesante, credo richieda una pianta piuttosto robusta per accrescerlo e sostenerlo.
Come regola generale, da noi si dice che una pianta di jackfruit è pronta per fruttificare quando il tronco ha la dimensione più o meno di una lattina di coca cola.
Quindi fate i vostri calcoli :)

Questo è uno dei miei alberelli in una foto scattata esattamente un anno fa.
Ormai dovrebbe mancare poco alla fatidica "dimensione critica coca cola" :lol:
Allegati
jackfruit1-11-2017.jpg
jackfruit1-11-2017.jpg (99.81 KiB) Visto 380 volte
Lorenzo
Avatar utente
Eclissato
Messaggi: 355
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2017, 19:29
Provincia: Perugia
Zona USDA: 8b

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da Eclissato » sabato 10 novembre 2018, 2:50

Scusate l'ormai inesorabile off topic, anche se comunque sono informazioni che serviranno per la coltivazione di un jack: ci stiamo organizzando per questo acquisto di semi, secondo voi la spedizione con questo clima da noi freddo può compromettere la germinabilità? Cioè a me viene in mente il ragionamento forse stupido che se la pianta mal tollera il freddo magari nemmeno i semi tollerano il freddo e quindi potrebbero arrivare "morti" qualora prendessero freddo... Correggetemi se dico boiate ma non ho una formazione botanica.
Avatar utente
Seawolf69
Messaggi: 1223
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2016, 19:27
Provincia: Imperia
Località: Imperia circa 190 m dal mare 3 metri di quota
Zona USDA: 9b

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da Seawolf69 » sabato 10 novembre 2018, 13:43

Ecco il mio secondo esemplare appena preso, secondo voi da me può reggere in piena terra? È un poco più resistente dei mango che ho già in piena terra da due anni se ho capito bene, ne ho un altro già in vaso ma questo che ho preso è più grande e vorrei provarlo in primavera
Allegati
58851413-AE50-4A91-A823-4DC442CD8262.jpeg
58851413-AE50-4A91-A823-4DC442CD8262.jpeg (212.19 KiB) Visto 344 volte
E102A7A5-7063-4622-ABD1-7A4E8A568A9C.jpeg
E102A7A5-7063-4622-ABD1-7A4E8A568A9C.jpeg (251.27 KiB) Visto 344 volte
5FC77D57-B904-4FD7-A6D3-43C83504913F.jpeg
5FC77D57-B904-4FD7-A6D3-43C83504913F.jpeg (276.55 KiB) Visto 344 volte
icnos77
Messaggi: 310
Iscritto il: domenica 4 dicembre 2016, 19:16
Provincia: Cagliari
Zona USDA: 10a

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da icnos77 » domenica 11 novembre 2018, 12:24

@Seawolf69
le piante che hai sono innestate o da seme ?
se sono da seme non dovresti avere problemi

ma l'ultima che hai comprato , essendo già molto grande
e quindi ha vissuto per molto tempo in qualche serra .......
ti direi di essere il più prudente possibile .......
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1393
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da Lory » lunedì 12 novembre 2018, 10:12

Innestate o da seme cambia poco, il jackfruit è pianta strettamente tropicale, a una pianticella come la tua non farei mai "assaggiare" temperature sotto i 10°C anche se ci sono casi di piante adulte che sono sopravvissute a temperature intorno allo zero ma solo il tronco e i rami maggiori
Lorenzo
Avatar utente
christian
Messaggi: 1486
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2017, 20:24
Provincia: Ancona
Località: Falconara Marittima
Zona USDA: 9a

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da christian » lunedì 12 novembre 2018, 17:35

Lory ha scritto:
lunedì 12 novembre 2018, 10:12
Innestate o da seme cambia poco, il jackfruit è pianta strettamente tropicale, a una pianticella come la tua non farei mai "assaggiare" temperature sotto i 10°C anche se ci sono casi di piante adulte che sono sopravvissute a temperature intorno allo zero ma solo il tronco e i rami maggiori
Il mio black gold non ha battuto ciglio tutto l'inverno, neanche perso una foglia.
L'ho dovuto ritirare dentro con il Burian ad Aprile e ha sofferto moltissimo il cambio repentino e quest'anno é cresciuto poco nulla.
Comunque anche io sarei contro a lasciarla all'aperto se é appena arrivata.
Eclissato ha scritto:
sabato 10 novembre 2018, 2:50
Scusate l'ormai inesorabile off topic, anche se comunque sono informazioni che serviranno per la coltivazione di un jack: ci stiamo organizzando per questo acquisto di semi, secondo voi la spedizione con questo clima da noi freddo può compromettere la germinabilità? Cioè a me viene in mente il ragionamento forse stupido che se la pianta mal tollera il freddo magari nemmeno i semi tollerano il freddo e quindi potrebbero arrivare "morti" qualora prendessero freddo... Correggetemi se dico boiate ma non ho una formazione botanica.
In realtà é un bene. I semi di Jackfruit germinano alla velocità della luce con temperature ottimali.
Da me sono arrivati germinati con una posta prioritaria dall'Italia, fai un pò tu.
Ho ordinato quest'estate semi di chempejack che sono simil dall'Indonesia i e se ne sono salvati solo un paio, di cui uno é morto dopo poco proprio perché germogliano in viaggio e se l'apparato radicale ce la fa poi la parte aerea marcisce.
Questi due avevano appunto ritentato la crescita della parte aerea, ma non tutti lo fanno.
Poi logicamente dipende da che temperature parliamo, se passano per l'est Europa dove immagino già abbiano temperature vicino allo zero o peggio non so come si comportano.
Avatar utente
Eclissato
Messaggi: 355
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2017, 19:29
Provincia: Perugia
Zona USDA: 8b

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da Eclissato » lunedì 12 novembre 2018, 21:12

@00christian00
Diamine germogliati con una prioritaria dall'ùitalia? L'ordine lo stavamo facendo dall'indonesia, e la stima era di circa due settimane, quindi in teoria più è freddo e meglio è... allora forse ne riparliamo verso gennaio per l'ordine: lo abbiamo posticipato per la paura che i semi fossero morti dal freddo.
Se puoi citarci la fonte e se sono sempre disponibili potresti dirci dove hai trovato i semi di black gold? Sai qualche informazione su quale tollera meglio il freddo tra cheena e blackgold? Perchè l'hai dovuta ritirare ad aprile? che problemi ha avuto la pianta?
Avatar utente
Seawolf69
Messaggi: 1223
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2016, 19:27
Provincia: Imperia
Località: Imperia circa 190 m dal mare 3 metri di quota
Zona USDA: 9b

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da Seawolf69 » lunedì 12 novembre 2018, 21:47

Ok direi pianta nuova la metto in serra fredda con riscaldamento che parte a 4 gradi così non rischio e invece pianta che anno scorso svernato in serra riscaldata la lascio sotto porticato con le altre piante che sperimento li e vediamo come va
Avatar utente
christian
Messaggi: 1486
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2017, 20:24
Provincia: Ancona
Località: Falconara Marittima
Zona USDA: 9a

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da christian » lunedì 12 novembre 2018, 22:20

Eclissato ha scritto:
lunedì 12 novembre 2018, 21:12
@00christian00
Diamine germogliati con una prioritaria dall'ùitalia? L'ordine lo stavamo facendo dall'indonesia, e la stima era di circa due settimane, quindi in teoria più è freddo e meglio è... allora forse ne riparliamo verso gennaio per l'ordine: lo abbiamo posticipato per la paura che i semi fossero morti dal freddo.
Se puoi citarci la fonte e se sono sempre disponibili potresti dirci dove hai trovato i semi di black gold? Sai qualche informazione su quale tollera meglio il freddo tra cheena e blackgold? Perchè l'hai dovuta ritirare ad aprile? che problemi ha avuto la pianta?
Non mi sono spiegato bene. I semi vengono da un utente del forum, da un frutto mi pare acquistato in un negozio etnico mi sembra, ed era un frutto piccolo e tondo, non il black gold.
E' passato diverso tempo quindi può darsi non ricordi benissimo, ma facendo una rapida ricerca molti siti dicono germinano entro 10 giorni se molto freschi.
Il black gold invece era una pianta di 3 anni proveniente dal Vivaio Torre a Millazzo, era nel senso che quando l'ho acquistato aveva quell'età.
L'ho ritirata ad Aprile perché con il Burian era previsto un freddo molto intenso e lungo e infatti hanno sofferto anche diverse piante non tropicali.
Se vai indietro nel topic ci dovrebbero essere i vari sviluppi.

Troppo tardi come ti dicevo rischi che nel viaggio faccia scalo in un paese freddo e i semi muoiano, credo che ora sia il periodo ottimale.
Avatar utente
christian
Messaggi: 1486
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2017, 20:24
Provincia: Ancona
Località: Falconara Marittima
Zona USDA: 9a

Re: Coltivazione Jackfruit (Artocarpus heterophyllus)

Messaggio da christian » lunedì 12 novembre 2018, 22:29

Dimenticavo, dall'Indonesia di solito impiegano quasi 1 mese con la posta normale tracciata, 20 giorni con un pò di fortuna.
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alex90, lorenzo89, Nuraxi, Poletn e 4 ospiti