Semi dall'Argentina

Mango, banano, papaya, guava, litchi, longan, passiflora, ananas, fico d'india... per tacer del resto.
Rispondi
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 2057
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Semi dall'Argentina

Messaggio da Iaia » mercoledì 5 febbraio 2020, 18:40

Oggi sono arrivati i semi che @huertasurbanas mi ha spedito il 13 gennaio. Tre settimane di viaggio, non poche, ma vedo che tutto è ben protetto nelle bustine con vermiculite. Domani semino, non vedo l'ora, ho già le culle della nursery pronte!
Nella busta c'era:
achachairu from Bolivia - garcinia humilis
Sweet aguai - chrysophyllum gonocarpum
Ubajay Junin, sweet -Eugenia myrcianthes
Jaboticaba Luján -Plinia aff. oblongata
Big Orange Guabiroba, Garupá -Campomanesia xanthocarpa
Sweet uvaia Eldorado - Eugenia pyriformis or lutescens
Junín Black pitanga - Eugenia uniflora
Mistol from Cordoba -Zizipus mistol
Araticú de Misiones #2 bigger and sweet - Annona aff. neolaurifolia
Sete capotes - Campomanesia guazumifolia

Suggerimenti?

IMG_20200205_182822.jpg
IMG_20200205_182822.jpg (77.28 KiB) Visto 116 volte
Avatar utente
huertasurbanas
Messaggi: 8
Iscritto il: giovedì 30 maggio 2019, 22:45
Provincia: Estero (Outside Italy)

Re: Semi dall'Argentina

Messaggio da huertasurbanas » mercoledì 5 febbraio 2020, 19:09

Ciao, sono molto felice che i semi ci siano! La più tropicale di queste specie è achachairú, la vorrei all'interno della casa fino a quando passano le fredde notti della primavera, in questo modo germina più velocemente ... poi la tirerei fuori in estate quando germoglia, o prima dell'estate ... con il resto farebbe lo stesso se il minimo fosse inferiore a 15 ° C circa. Conservare sempre umidità e calore se possibile. saluti
junior
Messaggi: 449
Iscritto il: sabato 7 gennaio 2017, 20:36
Provincia: Roma

Re: Semi dall'Argentina

Messaggio da junior » mercoledì 5 febbraio 2020, 20:26

Non avete avuto problemi alla dogana in teoria ci dovrebbe essere uno scanner che controlla se ci sia materiale organico.
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 2057
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Semi dall'Argentina

Messaggio da Iaia » mercoledì 5 febbraio 2020, 21:38

huertasurbanas ha scritto:
mercoledì 5 febbraio 2020, 19:09
Ciao, sono molto felice che i semi ci siano! La più tropicale di queste specie è achachairú, la vorrei all'interno della casa fino a quando passano le fredde notti della primavera, in questo modo germina più velocemente ... poi la tirerei fuori in estate quando germoglia, o prima dell'estate ... con il resto farebbe lo stesso se il minimo fosse inferiore a 15 ° C circa. Conservare sempre umidità e calore se possibile. saluti
Grazie per le indicazioni. Però 15 è il minimo vero? Nella serretta ’nursery' che ho predisposto in casa, quando viene colpita dal sole, la temperatura salirà anche a 25 o più. Sarà un problema?
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 2057
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Semi dall'Argentina

Messaggio da Iaia » mercoledì 5 febbraio 2020, 22:31

junior ha scritto:
mercoledì 5 febbraio 2020, 20:26
Non avete avuto problemi alla dogana in teoria ci dovrebbe essere uno scanner che controlla se ci sia materiale organico.
La busta è stata in giro tre settimane e aveva anche l'aria di essere stata aperta, quindi non penso sia passata proprio inosservata. Diciamo che non è stata fermata con richiesta di documentazione come mi è successo in altri casi. Mica poco, sarebbero passate altre settimane.
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 6542
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Semi dall'Argentina

Messaggio da Pancrazio » mercoledì 5 febbraio 2020, 22:51

Io non ho modo di conoscere come siano stati importati, mi viene da pensare che a normativa, col fitosanitario, essendo destinati ad un utilizzatore finale, l'importazione possa essere permessa. Ovviamente non è compito nostro verificare il rilascio del fitosanitario e l'eventuale proprietà dello stesso da parte di Iaia.
Quello che non si condivide, si perde.
Avatar utente
Iaia
Messaggi: 2057
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città, in Liguria e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Semi dall'Argentina

Messaggio da Iaia » venerdì 7 febbraio 2020, 10:53

Ho piantato tutto e alcune, che già avevano radici e germogli, si stanno già ambientando. Uvaia, pitanga nera e jaboticaba stanno già provando l'aria di Milano... Poverine, dove sono capitate!
Screenshot_2020-02-07-10-36-48-122_com.miui.gallery.png
Screenshot_2020-02-07-10-36-48-122_com.miui.gallery.png (875.55 KiB) Visto 38 volte
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], LucaGarda e 9 ospiti