Opuntia cochenillifera

Mango, banano, papaya, guava, litchi, longan, passiflora, ananas, fico d'india... per tacer del resto.
Rispondi
Iaia
Messaggi: 971
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Opuntia cochenillifera

Messaggio da Iaia » martedì 8 gennaio 2019, 23:04

Nel fine settimana ho raccolto dei frutti e qualche cladodo di Opuntia (o Nopalea) cochenillifera. L'ambiente non era certo dei migliori, visto che li ho trovati lungo la via Aurelia, comunque per un assaggio penso che non mi avvelenerò. La curiosità è nata leggendo questo articolo di Green Deane, che ne decanta il sapore di lampone (Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!)
Non è proprio così... o forse il clone dal quale ho fatto il 'prelievo' non era dotato di frutti particolarmente buoni. Ci sta anche che non sia il periodo giusto, che non siano completamente maturi, ma di 'raspberry flavour' secondo me nemmeno l'ombra. Non sono piatti, c'è una punta di acidità che - forse - se ci fosse più polpa, darebbe un po' di carattere ai frutti. Il problema è che sono piccoli e che all'interno ci sono molti semi durissimi (Green Deane consiglia di non mangiarli e macinarli per ottenere una farina...).
La pianta è molto bella, tiene per mesi questi frutti dal colore fuchsia carico, e quando è in fiore è uno spettacolo. Penso che la terrò come ornamentale...
image.jpg
image.jpg (58.45 KiB) Visto 180 volte
Avatar utente
Sherwood2
Messaggi: 850
Iscritto il: martedì 20 ottobre 2015, 15:10
Provincia: Milano
Località: Hinterland nord est

Re: Opuntia cochenillifera

Messaggio da Sherwood2 » mercoledì 9 gennaio 2019, 8:24

Ne coltivo da anni una pianta che continuo a contenere con drastiche potature. Normalmente fiorisce e si riempie di questi frutti molto decorativi ma assolutamente immangiabili. Neanche i frutti del mio peyote sono cosi' stomachevoli :shock:
Avatar utente
Eclissato
Messaggi: 193
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2017, 19:29
Provincia: Perugia
Zona USDA: 8b

Re: Opuntia cochenillifera

Messaggio da Eclissato » giovedì 10 gennaio 2019, 13:18

Che strana coincidenza pure io ierisera leggevo paper inerenti le opuntie! Credo che inizierò la coltivazione ornamentale della varietà spineless ellisiana per sperimentare l'uso delle pale in cucina, e della opuntia engelmannii var aciculata o texana, che resistono fino a 0°F e che quindi potrò tenere in piena terra vicino alle yucca gloriosa.

@Sherwood2 Se per peyote intendi Lophophora williamsii non è un allucinogeno visto che contiene amigdalina?
lorenzo89
Messaggi: 40
Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2018, 19:23
Provincia: Bologna
Località: Imola

Re: Opuntia cochenillifera

Messaggio da lorenzo89 » giovedì 10 gennaio 2019, 16:05

a me non dispiacciono, sono leggermente aciduli e dolci, purtroppo hanno molti semi ma basta non masticarli,in pianura padana resistono e fruttificano bene...
Iaia
Messaggi: 971
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Opuntia cochenillifera

Messaggio da Iaia » giovedì 10 gennaio 2019, 16:22

Sicuramente avere un'opuntia senza spine facilita non poco la raccolta e la preparazione dei nopalitos, ma è anche vero che tradizionalmente si usano i giovani cladodi di opuntia ben grattati al fine di renderl innocui.

@Sherwood2 , hai davvero assaggiato i frutti del peyote? Sono privi di mescalina?
Avatar utente
Eclissato
Messaggi: 193
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2017, 19:29
Provincia: Perugia
Zona USDA: 8b

Re: Opuntia cochenillifera

Messaggio da Eclissato » giovedì 10 gennaio 2019, 17:49

Eclissato ha scritto:
giovedì 10 gennaio 2019, 13:18
Che strana coincidenza pure io ierisera leggevo paper inerenti le opuntie! Credo che inizierò la coltivazione ornamentale della varietà spineless ellisiana per sperimentare l'uso delle pale in cucina, e della opuntia engelmannii var aciculata o texana, che resistono fino a 0°F e che quindi potrò tenere in piena terra vicino alle yucca gloriosa.

@Sherwood2 Se per peyote intendi Lophophora williamsii non è un allucinogeno visto che contiene amigdalina?
volevo dire mescalina pure io... non ci sto proprio di capoccia questi giorni
Avatar utente
Sherwood2
Messaggi: 850
Iscritto il: martedì 20 ottobre 2015, 15:10
Provincia: Milano
Località: Hinterland nord est

Re: Opuntia cochenillifera

Messaggio da Sherwood2 » giovedì 10 gennaio 2019, 22:35

Beh, non mi sono scofanato una cesta di frutti, ne ho assaggiato giusto mezzo per sentirne il sapore !
In quanto ai nopal, li ho mangiati in un rinomato ristorante a Playa del Carmen, ho chiesto che mi grattugiassero sopra un po' di polistirolo per esaltarne il sapore
Iaia
Messaggi: 971
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Opuntia cochenillifera

Messaggio da Iaia » giovedì 10 gennaio 2019, 23:21

Sherwood2 ha scritto:
giovedì 10 gennaio 2019, 22:35
Beh, non mi sono scofanato una cesta di frutti, ne ho assaggiato giusto mezzo per sentirne il sapore !
In quanto ai nopal, li ho mangiati in un rinomato ristorante a Playa del Carmen, ho chiesto che mi grattugiassero sopra un po' di polistirolo per esaltarne il sapore

In quanto al frutto di peyote... evito di chiederti come hai passato l'ora dopo l'assaggio.

Riguardo ai nopales e vero, non sanno di molto, ma dipende come sono cucinati. Spesso il loro sapore è quello degli aromi usati per soffriggerli. E poi deve piacere la consistenza.
Rispondi