Ondata di freddo 2019

Mango, banano, papaya, guava, litchi, longan, passiflora, ananas, fico d'india... per tacer del resto.
LucaGarda
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 11:26
Provincia: Milano
Località: Milano, Lago di Garda, Lago Maggiore, Riviera dei Fiori

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da LucaGarda » lunedì 20 maggio 2019, 22:08

Questo grafico, rilevato dalla mia stazione meteo, la dice lunga sulla anomalia di maggio, che grosso modo è comparabile ad aprile
Allegati
A5A82B17-23D4-47E2-89E0-6AE681006FBD.jpeg
A5A82B17-23D4-47E2-89E0-6AE681006FBD.jpeg (77.61 KiB) Visto 121 volte
Avatar utente
Sherwood2
Messaggi: 953
Iscritto il: martedì 20 ottobre 2015, 15:10
Provincia: Milano
Località: Hinterland nord est

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da Sherwood2 » lunedì 20 maggio 2019, 23:29

Anche da altri grafici che si possono trovare nei principali siti meteo, si vede che da meta' marzo manca il trend in salita.
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1025
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da Lory » martedì 21 maggio 2019, 15:24

Lì c'è un freddo anomalo, qua un caldo torrido ed una siccità pazzesca ma qualcuno si ostina a dire che i cambiamenti climatici sono una fantasia di qualche scienzato pazzo..... :?
Lorenzo
pinolaricio
Messaggi: 245
Iscritto il: martedì 6 febbraio 2018, 22:17
Provincia: Cosenza
Località: valle del crati - clima semicontinentale

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da pinolaricio » martedì 21 maggio 2019, 19:41

a lory: i cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti.
solo chi è in malafede non li vede.
la discussione è aperta sulle cause del global warming e fattori connessi. ancora non conosciamo tutto del clima e dei suoi naturali mutamenti però se il 97% degli scienziati nel mondo ritiene che ci sia una sostanziale influenza dell'azione dell'uomo (antropic GW) credo che permangano pochi dubbi al riguardo.
i grafici ed i modelli climatici in nostro possesso evidenziano una chiara correlazione tra immissioni umane ed il riscaldamento globale.
saluti!
LucaGarda
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 11:26
Provincia: Milano
Località: Milano, Lago di Garda, Lago Maggiore, Riviera dei Fiori

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da LucaGarda » martedì 21 maggio 2019, 21:35

pinolaricio ha scritto:
martedì 21 maggio 2019, 19:41
a lory: i cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti.
solo chi è in malafede non li vede.
la discussione è aperta sulle cause del global warming e fattori connessi. ancora non conosciamo tutto del clima e dei suoi naturali mutamenti però se il 97% degli scienziati nel mondo ritiene che ci sia una sostanziale influenza dell'azione dell'uomo (antropic GW) credo che permangano pochi dubbi al riguardo.
i grafici ed i modelli climatici in nostro possesso evidenziano una chiara correlazione tra immissioni umane ed il riscaldamento globale.
saluti!
Sono d’accordo su tutto, tranne sulla frase “se il 97% [...] pochi dubbi al riguardo”. La storia del progresso scientifico è costellata di situazioni in cui la stragrande maggioranza sosteneva una tesi, che poi è stata magistralmente sconfessata da singoli o minoranze (la terra piatta era un’assoluta verità un tempo).
Con questo non faccio ovviamente il negazionista, sia chiaro. Sono d’accordo infatti con la frase “i grafici e i modelli in nostro possesso...ecc ecc”
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 5744
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da Pancrazio » martedì 21 maggio 2019, 23:45

Si, la storia delle scienza è piena di queste cose, ma a meno che uno non sia scienziato a sua volta, e possa dare una opinione informata del suo disaccordo, fa bene ad andare dietro alla maggioranza delle persone competenti. Insomma, Einstein ha detto che il tempo è relativo dopo aver scritto la relatività. Se lo avesse fatto senza un solido sostegno teorico, si sarebbe solo beccato del fesso dagli altri fisici, e se lo sarebbe meritato. E questo prescindendo dal fatto che potesse aver ragione o meno. Il peer review nella scienza è importante quanto la falsificabilità.
"Quello che non si condivide, si perde."

(Non scrivetemi messaggi privati per consigli di coltivazione; c'é un forum apposta per questo)
LucaGarda
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 11:26
Provincia: Milano
Località: Milano, Lago di Garda, Lago Maggiore, Riviera dei Fiori

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da LucaGarda » mercoledì 22 maggio 2019, 9:16

Ciao Pancrazio, concordo largamente con quello che dici. La mia era un'osservazione sull'importanza delle evidenze a supporto dell'opinione della comunità scientifica (e credo che nel caso del GW non ci siano moltissimi dubbi). Lavoro nel campo della ricerca scientifica da vent'anni, prima in università in cui facevo ricerca pura e applicata, poi presso enti governativi, dove fornisco evidenze scientifiche a supporto del processo di policy making e mi sento "imparato" abbastanza per discriminare l'importanza delle evidenze scientifiche, rispetto al concetto di "la comunità scientifica dice così". Ripeto, per evitare fraintendimenti, che nel caso del GW credo che ci siano pochi dubbi a riguardo.
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1025
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da Lory » mercoledì 22 maggio 2019, 9:37

Luca, non credo che Pinolaricio volesse fare una statistica "numerica" di scienziati in accordo/disaccordo;
Credo che intendesse dire che la mole di dati che attesta il GW in atto sia ormai soverchiante e che le analisi statistiche dei dati dimostrino ormai incontrovertibilmente che, aldilà delle oscillazioni di breve medio e lungo periodo, un trend di fondo è chiaramante individuabile.
Questo va molto aldilà delle nostre esperienze sensoriali quotidiane e del nostro database vissuto.
Poi si, la scienza non è un match di box in cui si vince ai punti; solo l'osservazione e la pianificazione di esperimenti permettono di riconoscere la validità delle ipotesi formulate, indipendentemente dal numero di persone che le sostengono.
Il problema è che in questo caso, un'eventuale mancato accordo su deteminate posizioni o anche solo un dilazionamento temporale potrebbero avere conseguenze veramente drammatiche e magari non più reversibili....
Lorenzo
LucaGarda
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 11:26
Provincia: Milano
Località: Milano, Lago di Garda, Lago Maggiore, Riviera dei Fiori

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da LucaGarda » mercoledì 22 maggio 2019, 9:55

Sono d'accordissimo Lory. :)
Avatar utente
Delvi83
Messaggi: 1147
Iscritto il: lunedì 5 ottobre 2015, 9:01
Provincia: Novara
Località: Oleggio Castello
Zona USDA: 7b

Re: Ondata di freddo 2019

Messaggio da Delvi83 » mercoledì 22 maggio 2019, 15:30

Aldilà del fatto che sia dovuto o meno all'uomo (su cui io non ho grossi dubbi), un cambiamento climatico così repentino ed estremo non c'era mai stato nella storia...quest'ultimo dato credo sia oggettivo.
Senza andare nell'Artico...osservate le foto dei ghiacciai delle nostre Alpi ad inizio '900 ed ora.

Quel che dice LucaGarda è vero, un tempo si riteneva che la Terra fosse piatta, ma questa era la convinzioni di una massa ignorante, senza una base scientifica, che diceva così solo perché sembrava "assurdo" girare senza sentirselo. Ai nostri giorni, alcune cose son state testate da talmente tante persone e scienziati, da risultare ormai inattaccabili...poi esistono i Terrapiattisti, ma nel complesso su grandi temi credo non ci saranno smentite.
Click my Blog :)

Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Poletn e 3 ospiti