Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Mango, banano, papaya, guava, litchi, longan, passiflora, ananas, fico d'india... per tacer del resto.
Avatar utente
Sherwood2
Messaggi: 943
Iscritto il: martedì 20 ottobre 2015, 15:10
Provincia: Milano
Località: Hinterland nord est

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da Sherwood2 » lunedì 13 maggio 2019, 23:50

Ciao @Esotico , benvenuto !
Da quale parte dell'estero scrivi ?
Esotico
Messaggi: 22
Iscritto il: domenica 12 maggio 2019, 17:56
Provincia: Estero (Outside Italy)

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da Esotico » martedì 14 maggio 2019, 0:30

E un onore. Grazie e bello essere fra amici delle piante e frutti. Scusate per il doppio commento.
Avatar utente
Sherwood2
Messaggi: 943
Iscritto il: martedì 20 ottobre 2015, 15:10
Provincia: Milano
Località: Hinterland nord est

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da Sherwood2 » martedì 14 maggio 2019, 9:28

@Esotico Volevo chiederti da che nazione scrivi
Esotico
Messaggi: 22
Iscritto il: domenica 12 maggio 2019, 17:56
Provincia: Estero (Outside Italy)

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da Esotico » martedì 14 maggio 2019, 15:08

Sono Americano come voi italiani ci chiamate 8-)
Molti italiani qui nella penisola di Niagara zona 7a sono venuti da varie regioni italiane vivendo e coltivato frutta e vegetali incluso la vite anche fico pero con sotteramento invernale.
LucaGarda
Messaggi: 393
Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 11:26
Provincia: Milano
Località: Milano, Lago di Garda, Lago Maggiore, Riviera dei Fiori

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da LucaGarda » domenica 19 maggio 2019, 18:36

La vitalità delle opuntie è sorprendente. Questa è una engelmannii che ho sul lago maggiore. È un cladodo che avevo messo in un vaso anni fa e poi completamente dimenticato: in questo periodo (un paio d’anni) non ha mai preso una hoccia d’acqua ed era secco, pareva morta.
Invece l’anno scorso l’ho ritrovata e ho provato a dargli da bere e ha messo due piccoli cladodi. Ora sembra volerne fare ancora di più
Allegati
38D910FE-0593-4528-8265-F061447972B8.jpeg
38D910FE-0593-4528-8265-F061447972B8.jpeg (191.72 KiB) Visto 93 volte
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 5714
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da Pancrazio » lunedì 20 maggio 2019, 1:24

Oltretutto i fiori sono molto belli. Credo che i frutti siano anche commestibili, forse non dolci come l'indica. Fagli un trattamento aficida però!
"Quello che non si condivide, si perde."

(Non scrivetemi messaggi privati per consigli di coltivazione; c'é un forum apposta per questo)
Avatar utente
Sherwood2
Messaggi: 943
Iscritto il: martedì 20 ottobre 2015, 15:10
Provincia: Milano
Località: Hinterland nord est

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da Sherwood2 » lunedì 20 maggio 2019, 9:22

Pancrazio ha scritto:
lunedì 20 maggio 2019, 1:24
Fagli un trattamento aficida però!
Sono cocciniglie molto difficili da debellare quelle. Hanno uno "scudetto" pressoche' impenetrabile. Io farei una doppia passata con un pennello a setole semi rigide intriso di alcol, una potente doccia con acqua e poi piu' interventi con un insetticida sistemico su terra e pianta
LucaGarda
Messaggi: 393
Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 11:26
Provincia: Milano
Località: Milano, Lago di Garda, Lago Maggiore, Riviera dei Fiori

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da LucaGarda » lunedì 20 maggio 2019, 21:56

Pancrazio ha scritto:
lunedì 20 maggio 2019, 1:24
Oltretutto i fiori sono molto belli. Credo che i frutti siano anche commestibili, forse non dolci come l'indica. Fagli un trattamento aficida però!
I frutti penso siano commestibili, però non ho idea del sapore, credo che comparati alla ficus indica non reggano il paragone. La fioritura però è veramente bella!
Avatar utente
Figu
Messaggi: 768
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2015, 17:37
Provincia: Cagliari
Zona USDA: 9a

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da Figu » lunedì 20 maggio 2019, 22:11

I frutti sono commestibili ma non dolci come quelli del fico d'India, in genere i frutti di Opuntia hanno un sapore acido e erbaceo, come quelli di O. stricta e monacantha, per esempio.
O. lindheimeri (simile alla engelmannii) è stata ibridata in Texas con la O. ficus indica, con lo scopo di migliorarne la resistenza al gelo in zone dove viene coltivata come foraggera (Argentina).
Alcuni dei cloni ottenuti producono frutti commestibili, paragonabili a quelli del fico d'India comune, con il vantaggio di essere molto resistenti al gelo.
L'unica altra specie che produce frutti buoni da mangiare è la O. robusta, comunque inferiori a quello comune, anche se di dimensioni molto grandi in alcuni cloni.
LucaGarda
Messaggi: 393
Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2016, 11:26
Provincia: Milano
Località: Milano, Lago di Garda, Lago Maggiore, Riviera dei Fiori

Re: Grandi Laghi del Nord Italia (o anche Centro) e Tropicali.

Messaggio da LucaGarda » lunedì 20 maggio 2019, 22:38

In base alla mia esperienza una differenza abissale tra ficus indica e engelmanni, non è tanto la resistenza al gelo, quanto all’umidità. Sul lago di Garda avevo una meravigliosa engelmanni (madre di questa in vado che ho sul maggiore) che prosperava in una posizione in ombra in inverno, con terreno perennemente umido nella fredda stagione, dove invece la ficus indica marciva. Purtroppo questa pianta meravigliosa è stata espiantata per dei lavori a tubature che scorrevano sotto il giardino
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: diegourru, Eclissato e 5 ospiti