Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Tutto ma proprio tutto sugli Agrumi. Dalla A di Arancia alla Z di Yuzu. Per i collezionisti degli agrumi ornamentali e per chi vuole un agrumeto.
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 2141
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da hereistay » lunedì 13 maggio 2019, 11:26

Come dice @Pancrazio è possibile farsi un'idea della quantità di calcio nel proprio terreno.
Non si trova moltissimo su come effettuare il test.
Ho letto che per una misurazione in laboratorio il campione di terreno deve essere prima essiccato in forno.
Per quanto riguarda il test casalingo bisognerebbe prendere una piccola quantità di terreno su cui mettere delle gocce di acido cloridrico al 10% (il comune acido muriatico).
In base all'effervescenza che viene generata dalla reazione si può dare una stima della probabile percentuale di calcio nel terreno come descritto in foto.
Su questa guida dice di prendere un frammento di terreno e metter sopra qualche goccia.
Chiedo, in particolare a Pancrazio ma anche a chi ha effettuato questo test, come andrebbe fatto per ottenere una risposta il più veritiera possibile.
Anche il prelievo del terreno, come andrebbe fatto?
A che profondità e in quanti punti?
Grazie!
Allegati
IMG_20190513_112449.jpg
IMG_20190513_112449.jpg (34.68 KiB) Visto 179 volte
Avatar utente
Thomasdelgreco
Messaggi: 528
Iscritto il: sabato 12 maggio 2018, 20:25
Provincia: Caserta
Località: Gioia sannitica

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da Thomasdelgreco » lunedì 13 maggio 2019, 13:36

Io ho fatto qualche volta , ma principalmente sulla sabbia per valutare se andava bene o meno per le mie cactacee.penso che ti puoi fare un idea ma non di più , ti consiglio di crearti un esempio certo tipo del terreno calcareo e uno molto acido in modo da avere due estremi certi
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1133
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da Lory » lunedì 13 maggio 2019, 14:52

Premetto alcune cose:
1- la "prova dell'acido cloridrico" non è specifica del calcio ma dei CARBONATI. Sono infatti i carbonati che a contatto con un acido forte sviluppano CO2 che si manifesta con l'effervescenza

2-il calcio carbonato (volgarmente definito calcare) è solo una forma del calcio ancorchè la più comune nel terreno ma non è l'unica.
Le piante assorbono il calcio come ione Ca++ e la disponibilità di questo ione dipende da tante variabili.
Il calcio carbonato di per se è praticamente insolubile in acqua quindi NON apporta calcio di per se ma è comunque in equilibrio con altre forme (per es. il calcio bicarbonato) più solubili.
Questo equilibrio dipende da tanti fattori (umidità, pH, presenza di anidride carbonica...)

3- la prova di cui parli è molto molto approssimativa e dando solo un'indicazione "visiva" dell'effervescenza non è sicuramente affidabile né fornisce indicazioni veramente utili

4- quando parli di come prelevare il terreno da analizzare, hai toccato il cuore del problema. Tecnicamente, questa fase pre-analitica si chiama CAMPIONAMENTO ed è la fase veramente critica di tutto il processo.
Ci sono varie metodologie di campionamento di un terreno (dipendono dalla sua ampiezza, omogeneità ecc...) le potrai trovare online facilmente.
Esse permettono di ottenere 1/vari campioni significativi la cui analisi sia rappresentativa di tutto il terreno.

La determinazione del calcio in un campione di terreno è una procedura di analisi chimica ormai molto semplice, consolidata ed economica.
Potrai trovare facilmente un laboratorio in grado di eseguirla in modo rapido ed affidabile
scusami la lunghezza ma da chimico mi sono sentito tirato in causa :D
Lorenzo
Avatar utente
raff
Messaggi: 661
Iscritto il: sabato 30 gennaio 2016, 15:36
Provincia: Caserta
Località: Piedimonte Matese

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da raff » lunedì 13 maggio 2019, 21:41

Si vendono per acquariofilia sia dei test colorimetrici o piu economici a strisce per la durezza carbonatica che per la totale e credo anche per gli ioni calcio negli acquari marini, magari sciogliendo un po' di suolo in acqua distillata si potrebbe arrivare ad una misura approssimativa, per il pH in laboratorio ricordo il rapporto era di 2,5 ml di acqua per 1 g di suolo.
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1133
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da Lory » lunedì 13 maggio 2019, 21:57

Credo che questo sistema dia risultati assolutamente inesatti per i terreni data appunto la scarsa solubilità del calcio carbonato in acqua.
E' molto più affidabile per l'acquario in quanto misura la concentrazione degli ioni DISCIOLTI
Lorenzo
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 5839
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da Pancrazio » martedì 14 maggio 2019, 2:04

Ciao, quanto dice Lory è tutto molto preciso, ed io concordo.
Non ricordo se avessi detto che era una misura del calcio o dei carbonati, sinceramente, a naso, mi sembra più facile che possa aver detto in caso che l'effervescenza possa essere indice sicuro (se ci sono carbonati effervesce), ma tutto può essere, a volte mi confondo.
Se comunque vuoi fare una valutazione precisa del suolo, io ti consiglio di prendere dei campioni e inviarli ad un laboratorio, la spesa in fondo è modesta (di parla di circa 80 euro quando avevo visto io) e ti trovi tutti i parametri principali del suolo.
La scelta di cosa e dove prendere dipende fondamentalmente da che cosa vuoi fare con questi dati e da come è strutturato il tuo terreno. Per una analisi generica se il terreno non è troppo difforme e abbastanza piccolo puoi anche raccogliere diversi campioni e mixarli insieme e far analizzare il risultante.
Senno puoi raccoglierli su una griglia ed ottenere la variazione spaziale dei nutrienti ma devi analizzare ogni campione; oppure puoi fare un campionamento pilota ed ottenere poi il numero esatto di campioni da raccogliere per avere una idea precisa dei valori medi del terreno. Chiaramente ad ogni raccolta senza mix corrisponde una analisi e non vale la pena a meno che tu non punti a coltivazioni di gran pregio (vite in zone vocate).
Diciamo, che cosa vorresti ottenere da queste misurazioni? Valori orientativi per le fertilizzazioni?
"Quello che non si condivide, si perde."

(Non scrivetemi messaggi privati per consigli di coltivazione; c'é un forum apposta per questo)
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1133
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da Lory » martedì 14 maggio 2019, 9:19

Esatto! Se il terreno non è molto ampio ( diciamo fino circa a 2-3 mila m2) ed è abastanza omogeneo, puoi effettuare tu il prelievo delle diverse aliquote (se t'interessa posso dirti più in dettaglio come) da cui potrai poi ricavare un singolo campione rappresentativo da inviare poi al laboratorio.
Secondo me puoi trovare prezzi anche più accessibili.
Nel caso decidessi di procedere, ti consiglio poi di richiedere un'analisi più completa magari includendo altri parametri molto importanti come il pH, la CSC, i macronutrienti N-P-K e volendo anche i microelementi.
Lorenzo
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 2141
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da hereistay » martedì 14 maggio 2019, 11:47

Lory ha scritto:
lunedì 13 maggio 2019, 14:52
La determinazione del calcio in un campione di terreno è una procedura di analisi chimica ormai molto semplice, consolidata ed economica.
Potrai trovare facilmente un laboratorio in grado di eseguirla in modo rapido ed affidabile
scusami la lunghezza ma da chimico mi sono sentito tirato in causa :D
Grazie per le delucidazioni @Lory!
L'esame da fare sarebbe quello del "calcio attivo" o del "calcio totale"?
Avatar utente
Lory
Messaggi: 1133
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da Lory » martedì 14 maggio 2019, 14:47

Prego!
Fai determinare il calcio TOTALE.
Tanto poi sono le condizioni del tuo terreno che ne determinano l'assimilailità.
Il calcio comunque non è un elemento "rognoso" (come ad esempio il Fe) quindi viene assorbito dalle piante in un range di pH piuttosto ampio intorno alla neutralità.
A meno che il tuo terreno non sia DECISAMENTE acido (intendo pH < 5,5) non ci sono problemi.
Se vuoi informazioni dettagliate leggi anche qua:
Per vedere i link effettua il login! - Please Login to see links!
Allegati
Assorbimento_e_pH_del_suolo.png
Assorbimento_e_pH_del_suolo.png (31.97 KiB) Visto 102 volte
Lorenzo
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 2141
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Come stimare approssimativamente la quantità di calcio nel terreno?

Messaggio da hereistay » martedì 14 maggio 2019, 16:47

Il mio problema è proprio questo, ossia avere poco calcare perché vorrei piantare dei citrumeli.
Comunque leggo ciò:
"L’utilizzo del citrumelo Swingle risulta
interessante, ma limitatamente ai terreni che
presentano un contenuto in calcare attivo
limitato al 3-4%."
Quindi in tal caso dovrei controllare il calcio attivo? :wondering:

Edit: non avevo letto gli altri interventi!
Comunque, come ho detto, mi interessa conoscere la percentuale di calcio per capire se i citrumelo possano soffrirne.
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti