Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Tutto ma proprio tutto sugli Agrumi. Dalla A di Arancia alla Z di Yuzu. Per i collezionisti degli agrumi ornamentali e per chi vuole un agrumeto.
Rispondi
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 5405
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da Pancrazio » giovedì 24 gennaio 2019, 0:43

Ricordavo un reportage assai più completo, ma invece fa un po' schifo perché ho solo due foto. Ma va beh, in breve.
Come sapete tutti, questo inverno ha avuto due settimana abbastanza dure a inizio anno. Le minime della stazione meteo vicino a casa mia:
Schermata a 2019-01-24 00-23-12.png
Schermata a 2019-01-24 00-23-12.png (224.58 KiB) Visto 315 volte
Prima di queste episodio, molto lungo, le temperature di dicembre erano state abbastanza clemeneti con un paio di notti a -4 che non hanno comunque destato preoccupazione.

Fuori casa avevo diveri agrumi esposti all'inclemenza del tempo.
L'osservato speciale era comunque questo, portainnesto incognito con marze di pomelo Cocktail a destra, e pomelo Valentine (a sinistra). Gli effetti delle suddette temperature li vedete bene:
20190119_133324.jpg
20190119_133324.jpg (79.25 KiB) Visto 315 volte
L'esposizione della pianta è sud.
La pianta ha riportato danni importantissimi ma non si è completamente defogliata e non dovrò reinnestarla, almeno a come stanno le cose attualmente. Tra le due piante, che hanno portato danni di entità comparabile, mi sembra comunque di vedere una leggera maggiore rusticità del Valentine rispetto al Cocktail. Credo sia una dato importante e CERTO perché tutti i fattori possibili di differenza sono in questo caso eliminati: hanno lo stesso portainnesto, che vuol dire stessa nutrizione minerale, stessa esposizione, stesso periodo di crescita, illuminazione e così via.
Sulla destra in basso vedete una foglia del Pomelo Bloomsweet che mi ha inviato @ilya11 e che è innestato su Poncirus trifoliata. Io lo chiamo Bloomsweet di Voss perché Voss ha importato i semi come Bloomsweet dagli USA ma i frutti di questa pianta non assomigliano al Bloomsweet. Dunque voglio tenere il nome differenziato.
La foto della pianta è questa:
20190119_133539.jpg
20190119_133539.jpg (92.8 KiB) Visto 315 volte
Esposta alle medesime temperature, senza copertura, non mostra neppure i leggeri problemi fisiologici che di solito sono portati dalle piante che hanno avuto freddo. E' in perfetta Salute.
Delle piate che avevo fuori sono presenti un Pomelo Oroblanco danneggiato ma non defogliato, Un arancio "trittico" di Cara Cara, Ippolito e Vaniglia, perfettamente in salute ma molto coperto e quindi non molto soprendente, un Pompelmo marsh seedless in pieno campo, forse vivo, forse no, ma la vera sorpresa è stato il Newhall su Forner alcaide, completamente senza copertura e completamente a posto. In posizione peraltro anche leggermete sfavorevole data l'esposizione nord ovest. Lo davo come vittima sicura, e invece...
"Quello che non si condivide, si perde."

(Non scrivetemi messaggi privati per consigli di coltivazione; c'é un forum apposta per questo)
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 1974
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da hereistay » giovedì 24 gennaio 2019, 8:34

Cavoli che temperature però!
Non pensavo fosse stata così brutta quella settimana da te! :cry:
Non so lì ma qui è stato il vento freddo a dare problemi.

Questo Bloomsweet di Voss com'è in quanto a sapore?
Avatar utente
Lory
Messaggi: 570
Iscritto il: domenica 27 agosto 2017, 15:16
Provincia: Estero (Outside Italy)
Località: Filippine 9.9 °N
Zona USDA: 14a

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da Lory » giovedì 24 gennaio 2019, 11:08

Mamma mia che freddo!
Certo che dal tuo report si evince una differenza veramente marcata di resistenza delle differenti varietà alle basse temperature, potrebbe già essere una prima concreta e utilissima guida per tutti coloro che vogliono impiantare pomelo.
Bravo!
Lorenzo
Iaia
Messaggi: 1047
Iscritto il: domenica 26 novembre 2017, 16:38
Provincia: Pavia
Località: Coltivo a Milano città e nel Pavese, in pianura, a poche centinaia di metri dal Po
Zona USDA: 8a

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da Iaia » giovedì 24 gennaio 2019, 20:27

Ho visto che qualche giorno fa c'è stata neve a Firenze e ho avuto un pensiero proprio per i tuoi agrumi e i banani. Mi sembra di capire però che il danno maggiore sia stato qualche settimana fa; - 8 non è uno scherzo. Il Valentine diventa ancora più interessante dopo questa prova. Avere più varietà sullo stesso piede è il test perfetto perchè hanno tutto uguale, forse l'unica differenza potrebbe essere una compatibilità maggiore o minore con ilportainnesto.
Avatar utente
barbapedanna
Messaggi: 2012
Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 18:06
Provincia: Milano
Località: 197 msl
Zona USDA: 8b

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da barbapedanna » venerdì 25 gennaio 2019, 0:17

vedo che la pianta era coperta con tnt.
la dimostrazione che quando il freddo è forte anche il tnt non è che faccia molto.
forse più strati e più pesante avrebbe aiutato ma -8 sono tanti.
Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 5405
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da Pancrazio » venerdì 25 gennaio 2019, 1:51

hereistay ha scritto:
giovedì 24 gennaio 2019, 8:34
Cavoli che temperature però!
Non pensavo fosse stata così brutta quella settimana da te! :cry:
Non so lì ma qui è stato il vento freddo a dare problemi.
Eh, Firenze è piuttosto fredda, anche se la posizione relativamente vicina alla costa e sotto la pianura padana non lo farebbe pensare. O per meglio dire: è relativamente calda ma soggetta a singoli episodi anche intensi. -8 è un anno normale, erano gli ultimi 5-6 anni che mi avevano abituato male!
hereistay ha scritto:
giovedì 24 gennaio 2019, 8:34
Questo Bloomsweet di Voss com'è in quanto a sapore?
Non ci sono recensioni tranne Ilya che lo descrive come buono. Io non credo ne esistano molte piante al mondo.
Lory ha scritto:
giovedì 24 gennaio 2019, 11:08
Mamma mia che freddo!
Certo che dal tuo report si evince una differenza veramente marcata di resistenza delle differenti varietà alle basse temperature, potrebbe già essere una prima concreta e utilissima guida per tutti coloro che vogliono impiantare pomelo.


C'é da dire ad onore del vero però che non ho veri pomeli; Valentine è ibrido di 3 varietà, Cocktail di 2, Oroblanco ancora 3, Bloomsweet di due e così via.
Iaia ha scritto:
giovedì 24 gennaio 2019, 20:27
Mi sembra di capire però che il danno maggiore sia stato qualche settimana fa; - 8 non è uno scherzo. Il Valentine diventa ancora più interessante dopo questa prova. Avere più varietà sullo stesso piede è il test perfetto perchè hanno tutto uguale, forse l'unica differenza potrebbe essere una compatibilità maggiore o minore con ilportainnesto.
Si ho aspettato qualche giorno per capire la reale estensione del danno anche se i conti veri si faranno alla ripresa della crescita. Il Valentine è interessante, anche se purtroppo devo constatare una minore rusticità, almeno ad una prima occhiata, rispetto all'arancio.
Il California Gold nella serra del mango non ha riportato neppure delle bruciature sulle foglie mentre Dwarf Namwah e Dwarf Brazialian in serra fredda si, con la Brazialian che ci ha rimesso tutto le foglie.
barbapedanna ha scritto:vedo che la pianta era coperta con tnt.
la dimostrazione che quando il freddo è forte anche il tnt non è che faccia molto.
forse più strati e più pesante avrebbe aiutato ma -8 sono tanti.
Probabilmente sarebbe stato interessante anche non riparare completamente le piante ma la tentazione di cercare di ottenere dei frutti il prossimo anno era troppo forte. Credo comunque che in generale siano piante troppoo delicate per la mia località, anche con l'incremento delle minime che c'é stato negli ultimi anni.
"Quello che non si condivide, si perde."

(Non scrivetemi messaggi privati per consigli di coltivazione; c'é un forum apposta per questo)
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 1974
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da hereistay » sabato 26 gennaio 2019, 20:41

Ma il Bloomsweet sarebbe il kinkoji giapponese?
Avatar utente
Eclissato
Messaggi: 221
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2017, 19:29
Provincia: Perugia
Zona USDA: 8b

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da Eclissato » sabato 26 gennaio 2019, 22:40

Avatar utente
Pancrazio
Messaggi: 5405
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 22:56
Provincia: Firenze
Località: Firenze Città e Casentino
Zona USDA: 8b

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da Pancrazio » domenica 27 gennaio 2019, 10:22

hereistay ha scritto:
sabato 26 gennaio 2019, 20:41
Ma il Bloomsweet sarebbe il kinkoji giapponese?

C'é chi dice di si c'é chi dice di no, io non lo so, perché non so a chi sia venuto in mente di dare questo nome alla piante, comunque credo che la persona accorta e onesta debba mantenere le piante col nome originale con cui le ha ricevute, perché a meno che non si abbiano le due piante accanto, innestate sulla stessa cosa, fare dei riconoscimenti definitivi è davvero molto molto difficile e può creare dei grossi problemi agli altri collezionisti. Un esempio di questo è quanto vedi sia successo nella discussione "Yuzu?" qualcuno ha dato il nome di Yuzu ad una pianta che Yuzu non era, questa è capitata in mano ad un vivaista che l'ha diffusa come Yuzu ed ora mezza italia pare che abbia un cattivo ibrido di yuzu invece della vera varietà.
"Quello che non si condivide, si perde."

(Non scrivetemi messaggi privati per consigli di coltivazione; c'é un forum apposta per questo)
Avatar utente
hereistay
Messaggi: 1974
Iscritto il: domenica 31 luglio 2016, 20:44
Provincia: Chieti
Località: Tollo
Zona USDA: 9a

Re: Pomelo Cocktail VS Pomelo Valentine VS Pomelo Bloomsweet di Voss

Messaggio da hereistay » domenica 27 gennaio 2019, 15:57

Per quanto riguarda lo yuzu fake io me ne sono accorto e ho reso noto la cosa :lol:
La cosa incredibile è che nonostante ciò continuano a venderlo come Yuzu.
Tempo fa su Facebook leggevo di un agricoltore siciliano che diceva che non capiva perché diano così importanza allo yuzu e che per lui è solo una moda...probabilmente avrà assaggiato questo finto yuzu (che in realtà è un cosiddetto yuzu europeo).
Per quanto riguarda la questione del finto yuzu io mi chiedo, più che altro, perché hanno diffuso questa pianta?
Per soli fini estetici?
Altrimenti non ne comprendo davvero il senso.
Rispondi